“Un mare di diritti”, a Mazara conferenza con gli on. Bartolo e Miceli e i sindaci Orlando e Quinci

Proseguono gli eventi del Festival Marenostrum venerdi 8 ottobre al teatro Garibaldi con una conferenza sul tema dei diritti in mare.

Proseguono i fine settimana tematici e culturali del Festival Internazionale della fotografia del Mediterraneo “Marenostrum”.

Particolarmente ricco e intenso questo weekend, che vedrà, tra gli eventi che animeranno il Festival, l’attesa conferenza/dibattito dal titolo “Un mare di diritti”, che si terrà venerdi 8 ottobre, alle ore 18 presso il teatro Garibaldi di Mazara.

L’incontro, nel solco delle tematiche raccontate dai progetti fotografici protagonisti della mostra che fa da filo conduttore al festival (visitabile al Collegio dei Gesuiti fino al 17 ottobre), affronterà tra gli altri i temi della sicurezza in mare, le problematiche inerenti la pesca, la guerra del pesce, i rapporti con la Libia, i diritti e la sicurezza dei migranti che attraversano il Mediterraneo.

Interverranno al dibattito l’europarlamentare on. Pietro Bartolo, il deputato del Pd on. Carmelo Miceli, il sindaco di Palermo Leoluca Orlando, il sindaco di Mazara Salvatore Quinci.

Pietro Bartolo, europarlamentare dal 2019, è stato per quasi trent’anni medico in prima linea a Lampedusa, come responsabile delle prime visite ai migranti appena sbarcati. Un’ esperienza intensa di arricchimento professionale ma anche di grande dolore, umanità e dedizione, che ha raccontato drammaticamente nel libro “Lacrime di sale”.
Come europarlamentare ha continuato ad occuparsi di diritti e di coesistenza pacifica tra i popoli, ricevendo premi e riconoscimenti per il suo impegno civile e politico.

Carmelo Miceli, deputato del Pd, è membro della Commissione Antimafia e della Commissione Giustizia, ha fornito un contributo determinante alla conversione in legge del “Decreto Immigrazione” con cui sono stati superati i “Decreti sicurezza” voluti dall’ex ministro degli Interni Salvini.

Leoluca Orlando, sindaco di Palermo, attento al tema della tutela dei diritti, portavoce del messaggio di accoglienza di cui la città si è sempre fatta promotrice. Multietnica e multiculturale, snodo del Mediterraneo e crocevia tra Oriente ed Occidente, è stato grazie ad un progetto di grande respiro umanitario oltre che culturale, orientato all’inclusione e alla formazione permanente di chi arriva, che Palermo è stata scelta come capitale italiana della cultura nel 2018.
Schieratosi apertamente contro i Decreti Salvini, il sindaco Orlando ha sempre offerto ospitalità e accoglienza ai migranti, ai profughi, a chi scappa dalle guerre e dalle difficoltà, come accaduto recentemente con l’emergenza Afghanistan.

Salvatore Quinci, sindaco di Mazara, si è molto speso in questi anni sulla questione pesca e sicurezza in mare attraverso interlocuzioni politiche ed istituzionali, chiedendo la sorveglianza pesca per la marineria mazarese e rimanendo vicino alle famiglie durante i drammatici giorni del sequestro dei 18 pescatori in Libia.

L’incontro sarà aperto dal direttore del Festival Roberto Rubino e moderato da Roberto Marrone.