Assalto sede Cgil: la solidarietà di Unicoop Sicilia

FELICE COPPOLINO: “UN VILE ATTACCO ALLA DEMOCRAZIA. UN GESTO INACCETTABILE CHE CONDANNIAMO. ISOLARE SUBITO QUESTI ESTREMISTI”

“Quanto accaduto a Roma, nel corso della manifestazione contro il greenpass, è un atto deprecabile. Un vile attacco alla democrazia e un gesto inaccettabile da condannare senza se e senza ma. Da quasi due anni stiamo combattendo una durissima battaglia contro la pandemia, che è costata la vita in tutto il mondo a milioni di persone. Nessuno potrà mai dimenticare il lungo corteo di bare a Bergamo. E ieri quelle immagini hanno profondamente infangato quella memoria”.

È quanto dichiara il presidente di Unicoop Sicilia, Felice Coppolino, stigmatizzando il gravissimo atto di ieri, in cui è stata devastata la sede della Cgil nazionale a Roma.

“Ribadisco la mia totale solidarietà, anche a nome di tutta Unicoop Sicilia e della cooperazione che essa rappresenta, alla Cgil nazionale. Adesso è necessario isolare chi si è macchiato di questi comportamenti che non solo sono ignobili, ma ingiustificabili in una manifestazione, che sebbene non condivido, deve rimanere sempre e, comunque, nell’alveo del rispetto comune e mai sfociare in atti violenti”.

“Bisogna dare un segnale forte – ha concluso Coppolino – anche con provvedimenti risoluti, che prevedano lo scioglimento di aggregazioni estremiste di qualsiasi colore siano, rendendo ancora più solida la nostra costituzione repubblicana. E su ciò mi associo a quanti hanno espresso la volontà di agire in tal senso, ovviamente con i dovuti e necessari atti di legge”.

Infine, desidero manifestare un plauso alle forze dell’ordine per il lavoro svolto e per aver arrestato, in queste ore, alcune delle persone coinvolte negli scontri”.