Marsala. Certificato di Qualità eTwinning all’Istituto “De Gasperi”

Gli alunni delle classi seconda A, terza A e terza B dell’ Istituto Comprensivo “ A. De Gasperi” di Marsala, guidato dal Dirigente scolastico Leonardo Claudio Gulotta, hanno ricevuto il Certificato di qualità eTwinning Quality label per il progetto di gemellaggio elettronico NO to racism.
I dati ufficiali segnalano in Italia una diffusione preoccupante delle discriminazioni e delle violenze di matrice xenofoba e razzista. Pertanto, l’adesione al progetto NO to racism è stata considerata un dovere morale e civile per acquisire atteggiamenti rispettosi nei confronti delle differenze culturali.

Gli studenti e le studentesse, partecipando a webinar con i partners del progetto, hanno celebrato la Giornata europea dei Giusti dell’umanità il 6 marzo, la Giornata internazionale contro il razzismo il 21 marzo e la Giornata mondiale per la Diversità culturale del 21 maggio. Tutte le attività realizzate sono state condivise sulla piattaforma on line twin space e sui social istituzionali, con l’obiettivo della
promozione di un’interazione e collaborazione online, utilizzando gli strumenti delle moderne Tecnologie dell’Informazione e della Comunicazione. Il messaggio al centro delle attività è stato
quello di promuovere la cultura dell’uguaglianza, dell’inclusione e della lotta contro ogni forma discriminazione, nel rispetto dei diritti di cittadinanza previsti dalla Costituzione italiana, dalla Carta dei diritti fondamentali dell’Unione Europea e dalla Dichiarazione Universale dei Diritti Umani.

Dopo aver letto, analizzato e commentato le biografie, realizzate digitalmente sulla piattaforma Canva,
dei principali attivisti che hanno lottato per la parità dei diritti, gli alunni hanno partecipato ad un quiz sulla piattaforma Kahoot. Valeria Lupo, studentessa della classe 3 B della secondaria di primo grado,
è risultata la vincitrice della challenge. Sul podio anche le alunne della terza A: Lucrezia Calzolari, Giulia Ditta, Giorgia Galfano, Elisa Saladino.
Il lavoro comune del progetto è stato la realizzazione di un testo poetico, in lingua inglese, dal titolo “ No to racism sea”.
Il progetto è stato inserito nelle iniziative legate alla metodologia d’insegnamento CLIL, che consente il potenziamento della lingua inglese nella scuola secondaria di primo grado, anche durante le attività
curriculari di lingua italiana.
Hanno coordinato le attività le docenti Giuseppina Giacalone e Rossana Sparta.