Trapani. Pensionato 60enne perseguita ex: sottoposto a divieto di avvicinamento

I Carabinieri della Stazione di Paceco hanno eseguito il provvedimento restrittivo con cui l’Autorità Giudiziaria del Tribunale di Trapani ha sottoposto un 60enne alla misura cautelare del divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla persona offesa.

L’uomo è accusato del reato di maltrattamenti in famiglia ai danni della propria ex convivente.

In particolare, la paura per la propria incolumità ingenerata dai ripetuti appostamenti sotto casa, dai pedinamenti e dai continui contatti telefonici intrapresi dall’uomo dalla fine della loro relazione, hanno portato la vittima a chiedere aiuto ai Carabinieri.

I Carabinieri della Stazione di Trapani-Borgo Annunziata, dopo aver raccolto la denuncia della donna, hanno avviato spedite indagini, svolte sotto il coordinamento della Procura della Repubblica di Trapani, con le modalità stabilite dal “Codice Rosso”, che hanno fornito importanti riscontri alle dichiarazioni rese dalla vittima in sede di denuncia.

Tale circostanza, pertanto, ha permesso l’emissione del provvedimento giudiziario eseguito dai Carabinieri nella giornata di ieri.