Alcamo: successo di pubblico per le giornate del FAI

Sabato e domenica scorsi le Giornate di Autunno del FAI (Fondo Ambiente Italia) hanno proposto l’apertura al pubblico del Collegio dei Gesuiti e del MACA, il Museo d’Arte Contemporanea di Alcamo ed infine della Casa degli Artisti in via XV Maggio 27.

L’evento dal titolo “Il Contemporaneo incontra l’antico” si è svolto con il patrocinio del Comune di Alcamo e la collaborazione dell’associazione Landscape, obiettivo delle giornate è stato quello di instaurare un dialogotra opere antiche e contemporanee custodite nei siti aperti al pubblico.

Dichiara il Sindaco Domenico Surdi “è stato un vero piacere poter aprire, con le Giornate del FAI, le nostre strutture culturali e la Residenza degli Artisti. La Città consapevole della propria storia punta adesso al contemporaneo con la valorizzazione delle competenze presenti sul territorio. Presso la Casa degli Artisti, l’associazione Landescape ha raccontato il progetto PARTY TV, l’operazione artistica che vede l’artista Andrea Masu e il gruppo curatoriale impegnati, già fin da adesso e fino a giugno 2022, nella creazione di un’opera d’arte corale, presso il MACA, opera finanziata dal MIBACT nell’ambito del PAC 2020”.

Gli Apprendisti Ciceroni del Liceo Classico di Alcamo hanno accompagnato sabato e domenica i visitatori presso: il complesso monumentale del Collegio dei Gesuiti, sede della biblioteca di Alcamo, Sebastiano Bagolino; il MACA, Museo di Arte Contemporanea, all’interno del Collegio dei Gesuiti, moderno spazio museografico che intende coinvolgere ogni possibile scenario futuro di ambito culturale insieme alle mostre permanenti del MACA, quali l’Antologica di Turi Simeti; e la “Casa degli Artisti”, bene del Comune confiscato alla mafia, spazio polifunzionale co-gestito e curato tramite l’attivazione ciclica di comunità temporanee.