Trapani. Maneggio abusivo e cavalli non in regola: Forestali elevano multe per 48 mila euro

I Carabinieri Forestali del Centro Anticrimine Natura di Palermo – Nucleo CITES e Distaccamento di Trapani, con il supporto di personale del Dipartimento Prevenzione Veterinaria dell’A.S.P., hanno svolto mirato servizio di controllo presso un maneggio sito nella frazione di Xitta. All’esito dell’ispezione, finalizzata alla verifica del rispetto della normativa comunitaria e nazionale sull’anagrafe degli animali e sul loro benessere nonché sulla regolarità del sito, i Carabinieri Forestali hanno elevato 32 sanzioni amministrative per un importo complessivo di circa 48 mila euro a carico di 9 persone.

Più nello specifico, il servizio è stato svolto presso un terreno il cui proprietario aveva avviato un’azienda zootecnica, completamente abusiva, che dava stallo a 12 equini.

I Carabinieri hanno accertato, inoltre, diverse irregolarità nella documentazione degli equini: alcuni di essi erano stati movimentati e trasferiti nel sito abusivo in assenza della modulistica che ne attesta la sanità oltre ad il luogo di provenienza e di destinazione, molti erano sprovvisti di microchip, mentre per altri non erano stati effettuati i passaggi di proprietà. Il personale medico-veterinario dell’A.S.P. ha accertato il buono stato di salute degli animali e, contestualmente, ha provveduto ad impiantare e registrare i microchip negli esemplari che ne erano sprovvisti. Nella circostanza, il sito e gli equini sono stati posti sotto sequestro con possibilità di accesso da parte dei proprietari che ne potranno garantire la cura e il benessere.

Sono attualmente in corso ulteriori verifiche per accertare il corretto assolvimento degli obblighi e delle prescrizioni sanitarie a carico dei vari proprietari, nonché eventuali abusi di natura urbanistico-edilizia relativi al maneggio.