Pantelleria, settimana dedicata ai Vigili del Fuoco e alla sicurezza domestica

Una settimana tutta all’insegna della celebrazione dei Vigili del Fuoco quella dal 18 al 24 ottobre a Pantelleria, per una serie di eventi per i più piccoli e per le famiglie utili oltre che spettacolari e fortemente voluti dall’Assessore alla Pubblica Istruzione, Angelo Parisi, e dall’Assessore alle Politiche Giovanili, Francesca Marrucci.

Già la scorsa settimana si sono tenuti i corsi di sicurezza nelle scuole elementari e medie dell’isola, grazie a due volontari dell’Associazione Nazionale Corpo dei Vigili del Fuoco Sezione di Trapani, di cui uno era il Presidente Orlando Liborio, che hanno incontrato da lunedì a mercoledì le classi medie e giovedì le elementari.

I corsi sono stati tenuti in 16 classi di Pantelleria Centro, Khamma e Scauri, per un totale di circa 220 alunni. Questi stessi alunni saranno chiamati a partecipare sabato 23 ottobre in Piazza Cavour alla manifestazione POMPIEROPOLI dalle 9.00 alle 13.00, evento educativo in cui saranno loro stessi ‘pompieri per un giorno’, saggiando personalmente azioni di salvataggio, accompagnati anche da una simpatica mascotte: Kira, un labrador di 7 anni dell’unità cinofila, anch’esso ‘in pensione’ con il suo Vigile del Fuoco che ora opera solo per i bambini.

Domenica 24 ottobre, sempre dalle 9.00 alle 13.00, la stessa manifestazione sarà aperta a tutti gli altri bambini e famiglie dell’isola.

Ma la permanenza dei volontari dell’Associazione Nazionale Vigili del Fuoco sarà anche impegnata nel Corso gratuito CASA SICURA aperto a tutti gli isolani, che si terrà in Aula Consiliare venerdì 22 ottobre alle 17.30, sulla sicurezza domestica.

Perché l’Amministrazione ha deciso di organizzare anche questo corso aperto a tutti i cittadini?

In Italia nel 2020 abbiamo assistito a circa 4,5 milioni di infortuni tra le mura domestiche, 8 mila di questi sono stati mortali o gravemente invalidanti, cifra in aumento rispetto al 2019 in cui erano 3,2 milioni (Fonte Dipartimento Medicina del Lavoro dell’Ispesl). A fronte di una percezione degli italiani che si sentono sicuri in casa (62% Fonte Osservatorio Sara Assicurazioni), c’è un numero crescente di incidenti domestici di vario tipo, anche se le paure effettive delle persone sono legate soprattutto a fughe di gas, incendi e perdite d’acqua.

Invece, tra gli incidenti ricorrenti e più pericolosi ci sono quelli legati alla pulizia e igiene della casa, alla corrente elettrica, all’utilizzo di scale e sgabelli, all’uso del gas e alla movimentazione e sollevamento carichi.

Non a caso il 34% degli italiani ammette di non avere comportamenti adeguati all’evitare gli incidenti domestici e purtroppo i dati ci dicono che i soggetti più colpiti e a rischio sono proprio le casalinghe, i bambini e le persone anziane. I bambini più colpiti (300.000 nel 2020) sono quelli al di sotto dei 5 anni.

Insomma, le statistiche ci dicono chiaramente che è più facile rimanere vittime di un incidente domestico che di un incidente stradale.

Questo corso gratuito organizzato dall’Amministrazione Comunale, che sarà trasmesso anche in diretta online sui canali social del Comune, è volto proprio ad informare sui pericoli che ci sono in casa e a dare consigli sui comportamenti adeguati da adottare.

In casa, non lo sappiamo, ma abbiamo potenziali bombe, come la pentola a pressione o la caffettiera, piante velenose, coltelli, elettrodomestici, camini, e tantissimi altri strumenti che da utili ed innocui possono trasformarsi in mortali.

Invitiamo quindi tutta la cittadinanza ad approfittare di questa occasione per rendere le proprie famiglie più sicure.

Le manifestazioni di questa settimana sono dedicate alla memoria del Vigile del Fuoco Gianni Errera, perito il 10 settembre scorso durante la tromba d’aria che ha colpito Pantelleria.

I corsi e la manifestazione POMPIEROPOLI sono stati possibili anche grazie alla collaborazione della SIREMAR che ha curato tutti i passaggi nave dei numerosi vigili del fuoco impiegati nelle manifestazioni in programma dall’11 al 24 ottobre.