Mazara: il Civic Center diventa un Laboratorio dell’Innovazione Urbana

La Giunta Municipale con deliberazione n. 159/2021, ha approvato le linee guida per l’utilizzazione degli spazi del Civic Center, l’ex carcere mandamentale ubicato nel corso Vittorio Veneto, che negli anni passati è stato ristrutturato e riqualificato grazie ad un intervento finanziato nell’ambito del PO F.E.S.R. Sicilia 2007/2013. L’amministrazione intende assegnare al Civic Center la funzione di “Laboratorio dell’Innovazione Urbana (Innovation Hub)”.

“Il Civic Center – spiega l’assessore all’Innovazione Vincenzo Giacalone – dovrà essere il luogo, fisico e virtuale, in cui una nuova impresa potrà trasformarsi da semplice idea in effettiva realtà produttiva anche attraverso l’implementazione delle funzioni di incubatore e quindi vogliamo rendere sistematico il processo di creazione di nuove imprese facendo assolvere al Civic Center anche le funzioni di Urban Center quale laboratorio urbano per la partecipazione civica nelle politiche di trasformazione urbana del territorio mazarese”.
“Tra le attività individuate dall’amministrazione – spiega l’assessore Giacalone – c’è quella del co-working dove sviluppare e produrre progetti innovativi nel settore delle imprese culturali e creative, attraverso uno spazio di lavoro condiviso progettato per stimolare creatività e concentrazione, sviluppare produzioni culturali e favorire la contaminazione tra diverse discipline. Già nei mesi passati – aggiunge Giacalone – abbiamo avviato collaborazioni progettuali con enti pubblici e privati e nella fase di start up della nuova regolamentazione dell’utilizzo degli spazi dell’Innovation Hub dovranno trovare sistemazione logistica tutte le attività svolte in attuazione delle collaborazioni già avviate”.


Le linee guida contengono anche le tariffe di utilizzazione e le modalità di prenotazione degli spazi. Per il co-working si va dalla tariffa giornaliera di 3 euro a quella settimanale di 15 euro a quella mensile di 50, mentre per l’utilizzazione della sala conferenze già dotata di tavolo riunioni, videoproiettore/schermo e lavagna digitale, le tariffe sono sia orarie (5 euro l’ora) che giornaliere (50 euro). Per l’utilizzazione della stessa sala solo per video conferenze la tariffa è inferiore del 20%. 
Le somme raccolte – si legge nella delibera – verranno introitate dal Comune in uno specifico capitolo del bilancio comunale ed utilizzate per la gestione ed il miglioramento degli spazi dello stesso Innovation Hub. 
Con la delibera di Giunta vengono affidate al dirigente del III Settore “Servizi alla Città e alle Imprese” le procedure per l’assegnazione degli spazi dell’Innovation Hub e della gestione ad un soggetto terzo in possesso dei necessari requisiti che dovrà essere individuato attraverso una manifestazione d’interesse. 
All’interno del Civic Center è anche presente uno spazio ricettivo che è destinato a Caffè Letterario, per la cui gestione e per l’affidamento l’Ufficio Patrimonio dovrà pubblicare un apposito e separato avviso già in fase di elaborazione in attuazione della precedente delibera di Giunta n. 91/2021.

Ulteriori dettagli sono scaricabili dall’albo pretorio online. Per la deliberazione di Giunta e lo schema di linee guida: CLICCA QUI