Orlando indagato, Figuccia: “Noi garantisti ma il tempo è galantuomo”

“Sulla vicenda di Orlando il tempo è davvero galantuomo – a dirlo è Vincenzo Figuccia deputato della Lega all’Ars e coordinatore provinciale del partito a Palermo – auspichiamo che il sindaco della città risolva i suoi problemi con la giustizia e se è vero che il sospetto è l’anticamera della verità come lui stesso ha sempre sostenuto già dagli anni 90, ci auguriamo che dimostri la sua estraneità ai fatti.

In buona pace di Orlando, quell’antifona che fu scagliata anche su Andreotti che alla fine fu assolto, esige un garantismo che non faremo mancare. Quindi anche per lui un barlume di speranza resta sempre, pur essendo ormai pessimo ed incontrovertibile il bilancio di una città disastrata, quello si che non ammette giustificazione alcuna”.