La Sigel Marsala in casa contro Ravenna per tentare di allungare la striscia utile

Le azzurre di Davide Delmati, a punteggio pieno solitarie in vetta alla classifica, nel primo
pomeriggio di domenica 24 ottobre, eccezionalmente, in anticipo rispetto alle altre quattro
gare del girone “A” ospitano la gloriosa Olimpia Teodora Ravenna.

Per la terza giornata di
andata si danno battaglia due formazioni con classifiche esattamente agli antipodi.
La Sigel arriva all’appuntamento di campionato con l’umore tra i più alti dopo l’avvio sprint
dei primi due turni, avendo sconfitto le resistenze di team come Sassuolo ed Aragona,
lasciando per strada un solo set. La squadra azzurra si è promessa di non fare voli pindarici
ma di porsi mini-obiettivi giornata per giornata, rimanendo con un profilo basso e umile in
quanto ci sono diverse inseguitrici raccolte in pochi punti e tutto può accadere lassù a
partire da domenica sera. Dall’altra parte della rete, ci sarà Ravenna desideroso di muovere
la classifica ed ancorato allo zero dopo due turni, avendo riscontrato un inizio di calendario
complesso arrendendosi a due sestetti quali Macerata e San Giovanni in Marignano costruiti
per stazionare nelle primissime posizioni.
Conad Olimpia Teodora Ravenna, dall’illustre passato poichè società che ha vinto di più in
Italia, è realtà consolidata della seconda serie nazionale. Essendo riuscita ad alzare l’asticella
stagione dopo stagione con le gestioni Angelini, Caliendo e da tre anni a questa parte con il
ravennate Simone Bendandi, precedentemente, assistant-coach di Carlo Parisi a Scandicci e
oggi attuale componente dello staff tecnico della Nazionale femminile seniores di Davide
Mazzanti che si è laureata campione d’Europa lo scorso settembre. Al netto delle riconferme
(dalla centrale Alice Torcolacci, al libero Giulia Rocchi, alla schiacciatrice Alessandra Guasti,
all’opposto stelle e a strisce Taylor Linn Fricano per finire agli elementi delle giovanili Greta
Monaco e Sara Fontemaggi, che sono rispettivamente un libero anno di nascita 2001 e una
banda classe 2002, ndc), nella città bizantina nel corso dell’estate sono arrivate la banda
Valentina Pomili (classe 1994, 183 cm) da Macerata, che con le neroarancio in primavera ha
vinto la Coppa Italia A2; la centrale Alessandra Colzi (classe 1997, 180 cm), lo scorso anno
trionfatrice in finale dei PlayOff per la promozione in A1 con la sua Megabox Vallefoglia; la
regista classe 1998 Natasha Spinello (a Marsala da gennaio 2020 fino all’interruzione per
ragioni sanitarie del campionato di A2 2019/2020), una delle tre ex della gara, dalla Green
Warriors Sassuolo; la baby centrale di scuola VolleyRò CasaldèPazzi e vicecampionessa
d’Italia under 19 di categoria Chiara Salvatori, bolognese anno di nascita 2003 ed alta 185
cm; il secondo opposto del 2002 Eleonora Sestini dalla Pallavolo Perugia di B1 e dulcis in
fundo la palleggiatrice classe 2000 Elena Foresi proveniente dalla B1 di Jesi e la
schiacciatrice 2002 Katarina Bulovic, ex azzurrina del Club Italia Crai in A2 già recatesi da
avversaria al PalaBellina e negli ultimi tre anni farfalla della Unendo Yamamay Busto Arsizio
di A1.
In casa Marsala a parlare in settimana è stata la palleggiatrice e vicecapitano Chiara
Scacchetti, una delle ex di questo incontro (all’Olimpia Teodora Ravenna ha militato nella
sola annata sportiva di A2 2017/2018) oltre a Sveva Parini e Natasha Spinello. Ecco quanto
dichiarato al Sito Ufficiale dalla pallavolista emiliana:
“Siamo molte soddisfatte dell’avvio di campionato con i risultati del nostro generoso
impegno che si sono palesati tutti – esordisce Scacchetti, regista azzurra della Sigel -.
Riguardo all’avversario di turno, arriverà un Ravenna agguerrito in cerca di riscatto dopo la
falsa partenza in cui è incappato. Noi ce la metteremo tutta e faremo del nostro meglio per
strappare un successo, cercando di non concedere un centimetro del parquet. Come ex della
partita, sarà circostanza piacevole prima della contesa andare a salutare e rivedermi con lo
staff e i dirigenti di Ravenna, ma una volta in campo sarò determinata esclusivamente a
pensare alla mia squadra e al bene di Marsala”.
Il biglietto d’ingresso alla struttura del “Fortunato Bellina”, come per tutti i palazzetti di A2 e
sancito da un accordo totale di tutti i club, il giorno stesso della partita è fissato in €10.
Inoltre, ricordiamo che è ancora possibile acquistare l’abbonamento per tutta la durata di
regular-season e post-season al prezzo di €80 per contribuire alle spese che la Società
affronta in una stagione impegnativa e complessa come quella di serie A. Per evitare lunghe
code all’ingresso la Società consiglia di presentarsi almeno con 30 minuti di anticipo. Si
ricorda che vige l’obbligo di esibizione a vista del Green pass al personale della Protezione
Civile preposto al controllo e un documento di identità in corso di validità.
Sabato sarà la giornata relegata alla rifinitura e a mettere a punto gli ultimi accorgimenti
tecnico/tattici. Domenica, invece, la sfida alla Conad Olimpia Teodora Ravenna,
inusualmente, alle ore 15.00 su espressa richiesta partita dalla società ospite, con la
direzione del duo arbitrale Antonio Mazzarà del Comitato Territoriale Fipav di Torino e
Gianmarco Lentini del Comitato Territoriale Fipav di Milano e con possibilità come sempre
da casa di seguire il match gratuitamente in live streaming sulla piattaforma Volleyball
World (il link qui). Altri modi per avere contezza sull’andamento in tempo reale dell’incontro
saranno l’aggiornamento punto a punto dal sito www.legavolleyfemminile.it o dalla pratica
app della Lega Volley Femminile.
Prima delle operazioni di gara, come disposto da precisa circolare Fipav, su tutti i campi
verrà osservato un minuto di silenzio per l’atroce delitto per mano del regime talebano della
pallavolista Mahjabin Hakimi, 18enne elemento della Nazionale Juniores dell’Afghanistan e
del Municipality Volleyball Club Kabul.