Fondi Ebas a fondo perduto per le imprese artigiane, Cna Trapani: “Via alle istanze gratuitamente. Servizi anche per i lavoratori”

“Non c’è un’impresa iscritta ad EBAS che non abbia diritto ad almeno un contributo”, lo ha detto Giuseppe Orlando, Presidente di CNA Trapani, intervenendo al seminario organizzato dalla stessa Organizzazione- che si è tenuto ieri, 25 ottobre 2021, presso l’Althea Palace Hotel di Castelvetrano- per informare le imprese associate sulle “Nuove opportunità EBAS”.

“Siamo a disposizione di tutte le imprese che vogliano giovare delle numerose prestazioni offerte dall’Ente Bilaterale Artigianato Siciliano, e fruire dei servizi offerti anche per i lavoratori- continua Orlando- Il nostro obiettivo è far sì che le attività artigiane siciliane colgano tutte le opportunità possibili per il loro rilancio. Al via dunque le istanze EBAS, che possono essere caricate gratuitamente presso lo sportello di CNA Trapani”.

“Nello specifico- aggiunge Francesco Cicala, Segretario provinciale CNA Trapani- ogni imprenditore ha diritto a due prestazioni annue, mentre ogni lavoratore a tre prestazioni annue, ed è possibile ottenere fino a 5.000 euro di contributo per soggetto, che- per ogni azienda- possono tradursi in migliaia di euro. Quello offerto da EBAS è dunque uno strumento di aiuto alle imprese, un ulteriore sostegno che si somma a quelli statali, un’opportunità che non possiamo in alcun modo perdere”.

L’Ente Bilaterale Artigianato Siciliano- fondato nel 1993 dalle associazioni datoriali e dei lavoratori firmatarie dei CCNL – offre una estesa carta dei servizi che comprende, tra gli altri: contributi per investimenti effettuati e quietanzati, interventi di prevenzione (acquisto DPI per i dipendenti, sanificazione locali, DVR, HACCP, sorveglianza sanitaria per i dipendenti) e sicurezza; acquisto defibrillatore; incremento occupazione; contributo spese stage, apprendistato e tirocinio; formazione professionalizzante titolari e dipendenti; contributo start up. E’ previsto anche un piccolo contributo per le imprese che hanno subìto danni dovuti a calamità naturali e/o eventi eccezionali.

Tra i servizi che interessano i lavoratori, sono previsti: contributo spese acquisto prima casa, bonus asilo nido e libri scolastici, corsi formazione, sostegno in caso di licenziamento, che si somma alla disoccupazione.

“E’ bello constatare sulla piattaforma telematica EBAS- ha dichiarato Tindaro Germanelli, Responsabile Regionale EBAS- che sono presenti già oggi istanze provenienti dalla provincia di Trapani. Significa che il lavoro di informazione di CNA Trapani sta portando buoni frutti. Ne gioveranno le imprese e il territorio in cui le stesse risiedono”.

Al seminario è intervenuto anche Maurizio De Carli, Responsabile Dipartimento Relazioni Sindacali CNA nazionale.

Le imprese artigiane iscritte a CNA Trapani possono recarsi presso lo sportello di Via Pantelleria 38 (o chiedere informazioni al 3517341539) per inoltrare gratuitamente le loro istanze.