Maltempo e traffico in tilt nella circonvallazione nel IV municipio a Catania

L’eccezionale ondata di maltempo cominciata ieri, e che si protrarrà per quasi l’intera settimana, necessita di un accurato studio per cercare di limitare al minimo i disagi per migliaia di automobilisti che comunque utilizzeranno, nei prossimi giorni, la circonvallazione di Catania per raggiungere il posto di lavoro. Un lungo torpedone di pendolari che dovranno fare i conti con ampi tratti di strada allagati soprattutto sul viale Usodimare e sul viale Fratelli Vivaldi. Il presidente del IV municipio Erio Buceti chiede quindi specifici accorgimenti per garantire la sicurezza degli automobilisti ed evitare così che il traffico di blocchi. “ In attesa di poter convocare una conferenza dei servizi con tutti i soggetti interessati è fondamentale garantire la presenza delle pattuglie della polizia municipale soprattutto nei pressi della rotonda di San Nullo e nel “triangolo” compreso tra via San Paolo, via Casagrandi e via Galermo. Qui in traffico è sempre intenso perché rappresenta un collegamento strategico tra la circonvallazione e il viale Mario Rapisardi. Basta- continua Buceti- anche un semplice tamponamento per bloccare il traffico e mandare in tilt la vivibilità di interi quartieri. Un’ipotesi, questa, da scongiurare in tutti i modi e per farlo serve pure un progetto per poter affrontare nel migliore dei modi quella che è un’emergenza a tutti gli effetti. Parliamo di possibili alternative o scorciatoie che possano alleggerire il flusso veicolare sul viale Usodimare e sul viale Fratelli Vivaldi”.