Il Comune si farà carico del trasporto e dell’assistenza personale dei bambini diversamente abili che frequentano le scuole di Favignana

Disabili manifestano davanti il Ministero dell'Economia e delle Finanze in via XX settembre, 12 giugno 2013 a Roma. ANSA/MASSIMO PERCOSSI

La Giunta ha deliberato di farsi carico, con fondi del bilancio comunale, del trasporto e dell’assistenza personale dei bambini diversamente abili che frequentano le scuole di Favignana.

«Il Governo nazionale e il Governo regionale, con una scellerata politica di tagli ai servizi sociali e alla scuola, hanno deciso di colpire l’assistenza dei più deboli e il diritto allo studio – ha dichiarato il sindaco del Comune di Favignana – Isole Egadi Francesco Forgione – Così è stato per il trasporto degli studenti per il quale, solo dopo le proteste della nostra Amministrazione, la Regione ha confermato il contributo dell’anno precedente, che copre per meno del 20% il costo di cui si è fatto carico il Comune, e così sta accadendo anche per il trasporto e l’assistenza personale dei bambini con disabilità per i quali, dallo Stato e dalla Regione, non arriva un euro. Sono scelte vergognose e intollerabili, che colpiscono la vita dei bambini, il loro diritto alla formazione e alla vita sociale e le loro famiglie. Quando abbiamo affermato che il compito della nostra Amministrazione è quello di non lasciare mai solo e indietro nessuno, sopratutto i più deboli, abbiamo assunto un impegno morale, prima che politico. Continueremo con ogni nostro atto su questa strada che è quella dell’affermazione dei diritti sanciti dalla Costituzione».