Mini rassegna teatrale ai Cantieri Culturali alla Zisa di Palermo – Spazio Franco

In anteprime teatrale, la produzione è a cura di Palermo Pride, Babel e Spazio Franco: Dario Muratore e Massimo Vinti mettono in scena “Due Millimetri” (28, 29 e 31 ottobre alle 21. 15, 8 euro), il caso di cronaca che negli anni Ottanta sconvolse l’Italia che si scoptì omofoba..

Due giovani adulti, muovendosi in uno spazio-non spazio onirico ed elettronico, si domandano cosa significhi essere “quasi abbracciati” o come sia possibile tenersi “quasi per mano”. 

Un lavoro che si vuole porre come contraltare evocativo, come recupero e come inchiesta che risvegli le coscienze sul delitto di Giarre a quarantuno anni da quando è stato consumato e come, infine, tributo a Giorgio e Toni: i due protagonisti, loro malgrado del delitto, trovati morti ma ancora mano nella mano, uccisi dall’omofobia il 31 ottobre del 1980. Un delitto ancora oggi senza un colpevole che fece sbocciare il germoglio del movimento Lgbtq+ in Italia: all’indomani del caso di cronaca, tra manifestazioni e proteste, i militanti diedero vita ad Arcigay.