Tiratori al poligono, a Catania vince la solidarietà in ricordo di Maura Delponte

Alla quarta tappa del Trofeo 2021 “Sicilia unita a distanza I° Memorial Maura Delponte”, che si è svolta al Poligono di tiro Asd Etna Shooting Club Catania a Sigonella, tiratori di ogni parte della Sicilia si sono uniti per aiutare chi ha bisogno e per ricordare Maura Delponte che in quel poligono era amica di tutti.

Appassionati di tiro provenienti da Palermo, Termini Imerese, Ragusa e altre località siciliane si sono sfidati in un torneo dove la rivalità ha lasciato spazio all’amicizia e alla voglia di stare insieme. Nella categoria carabina sport si è classificato al primo posto Messineo; al secondo De Pasquale e al terzo  Monforti. Nella categoria carabina 22lr: 1mo Sardo, 2ndo Savatteri, 3rzo Toscano. Nella categoria Black Rifle: 1mo Felici, 2ndo Montalto, 3rzo Sava. Nella categoria Pistola grosso calibro: 1mo Di Bella, 2ndo Chiarenza, 3rzo Verzì. Nella categoria Pistola 22lr: 1mo Scrofani. “Ringrazio tutti per essere intervenuti nonostante le condizione meteo avverse – commenta Carlo Giunta, presidente del poligono Asd Etna Shooting Club-  Negli anni ho dedicato memorial a tanti amici scomparsi. Non avrei mai immaginato di doverne dedicare un giorno uno a mia moglie. Domenica è stata una giornata ricca e impegnativa dal punto di vista sportivo. E al contempo abbiamo vissuto  grandi emozioni e dato una mano all’associazione Afmal che si occupa di pazienti lontani”. Al memorial hanno partecipato numerosi tiratori che avevano conosciuto Maura. “La conoscevo personalmente  – dice infatti Luciano Sava di Belpasso in provincia di Catania – era una grande donna. Non potevo perdermi l’occasione di ricordarla. Non ho esitato a partecipare, nonostante il maltempo”. Ha sposato in pieno la causa anche Giovanni Messineo di Termini Imerese, specializzato in tiro di precisione da banco con carabina, che sottolinea la possibilità, con manifestazioni di questo tipo, di avvicinare molti neofiti alla disciplina. “Si potrebbe iniziare con carabine depotenziate a scarsa capacità offensiva – dice – All’interno dei poligoni si è sempre seguiti da un istruttore, poi se si scopre la passione per questo sport, si può pensare di prendere il porto d’armi da tiro. Entrano in gioco componenti fisiche e psicologiche e si raggiunge uno stato di equilibrio che fa bene al corpo e allo spirito”. Si ringraziano inoltre per la collaborazione: Armeria Zaccà Sport Catania; Armeria & Sport D’Agostino di Acireale. Le targhe Memorial Maura Delponte sono state offerte da  Asd Etna Shooting Club. A coordinare le gare sono stati Ayoub Kanzari, Giuseppe Fazio e Luciano Sava. Dopo Catania, in programma vi sono altre tappe (Ventimiglia di Sicilia, Terrasini, Collesano e Carlentini) e l’evento si concluderà con la premiazione dei tre poligoni che hanno contribuito maggiormente alla raccolta benefica.