Volley, serie A2: Brescia ha gioco facile sulla Sigel Marsala e la sconfigge in tre set

Ha fatto quanto nelle sue facoltà la Sigel nel turno infrasettimanale, ma rimedia un nuovo stop. Al PalaBellina fa valere la maggior forza la capolista Brescia, sestetto che detiene il primato, ospite ieri a Marsala nell’anticipo che apriva la 5^giornata del girone “A”. Le giallonere con il più classico dei risultati portano a casa tre punti che servono ad alimentare la lusinghiera classifica costruita mattoncino dopo mattoncino. I tre parziali giocati raccontano di una gara condotta dall’avvio fino all’ultimo pallone, salvo imbattersi in qualche pausa, con una autorevole egemonia delle lombarde. Brescia chiaramente superiore in tutti i fondamentali e padrona del campo, imprimendo alla gara un ritmo alto che non ha nulla a che fare con quelli tipici di inizio torneo. Così la successione set registratasi: [19/25; 21/25; 15/25]. A margine della sfida premiata con il titolo di Mvp, Alice Tanase, attaccante milanese autrice di un’ottima performance e 14 timbri per la causa delle Leonesse. La Sigel Marsala, che resta ferma a quota sei punti in graduatoria frutto di due match vinti e due persi, proseguirà domenica 7 novembre il suo cammino quando si recherà in casa del sestetto frusinate dell’Assitec Sant’Elia.

Starting-six:

Beltrami, coach di Millenium Brescia, invia a Marsala la seguente disposizione in campo:

Morello e Bianchini a formare la diagonale d’attacco; schiacciatrici Tanase e Cvetnic; centri Fondriest e Ciarrocchi; libero Scognamillo.

La Sigel Marsala si presenta al PalaBellina con il sestetto che da qualche tempo a questa parte è lo stessso di sempre: Okenwa in diagonale con Scacchetti; attaccanti Pistolesi e capitan Panucci; centrali Parini e Caserta; libero Gamba.

La Cronaca:

Brescia comincia forte: lo 0-2 è una diagonale di Bianchini. La risposta Sigel arriva col punto di Parini: 1-2. Poi viene fuori la piena coscienza della forza di Brescia che arriva a viaggiare sul +5: 2-7 e time-out di Delmati. Millenium Brescia per merito dei punti di Cvetnic, Ciarrocchi e Tanase qualche scambio più avanti va a condurre sul 5-9, coi punti azzurri firmati da doppio Okenwa e Pistolesi. Non cambia l’andazzo neanche al passaggio del 9-14. Poi la Sigel si accende agonisticamente, il libero Gamba si dimostra attenta in difesa e una realizzativa Okenwa spezza il buon momento di gioco ospite. Per tre turni consecutivi alla battuta andrà Sveva Parini e così arrivano i punti in rapida sequenza di Panucci e della stessa Okenwa ben assistite da Scacchetti: 12-14. Brescia terrà botta al break imposto da Marsala e con Cvetnic e Tanase sugli scudi riscontra una solida parte centrale e finale: 19-23 (nel mezzo un bell’ace di Caserta). Un attacco sull’out di Marsala e poi Brescia chiude il set per 19-25.

Il secondo set parte con Brescia sempre a gestire quelle quattro-cinque lunghezze di vantaggio. Dopo pochi scambi e ad avvenuto nuovo segno di Brescia sulla nuova riconquista del pallone per servire il gioco con l’obiettivo di curare la ricezione marsalese è Ristori Tomberli (qualche attimo più avanti anche due stampi, di cui uno da un attacco da seconda linea, per l’ex Fgl Castelfranco, ndr) che fa ingresso al posto di Pistolesi. Si andrà avanti conseguenzialmente sull’11-17 e con gioco intervallato da qualche fast vincente della centrale Caserta. Sembra che Marsala solo con gli attacchi dal centro trovi sfogo dalle uscite offensive. Il 15-21 è un primo tempo di Ciarrocchi. Marsala è sorretto nel finale dai punti di Okenwa. Il 20-24 è di Bianchini. Ci sarà tempo per un nuovo punto azzurro, il ventunesimo prima della resa. Infatti, un errore al servizio di Ristori Tomberli consegna alla Millenium Brescia anche il secondo parziale: 21-25.

Il terzo set, che rivede regolarmente al suo posto in campo Pistolesi, inizia con le squadre attaccate al punteggio: 4-4. Lo strappo al punteggio arriverà presto e nelle successive azioni Marsala inseguirà: 5-9. Le attaccanti di Brescia si mostrano implacabili, in particolare Tanase che firmerà tanti palloni fondamentali per la vittoria. Nel finale, Beltrami concede un pò di riposo a Morello e da le chiavi del gioco bresciano alla pariruolo Beatrice Giroldi. Termina 15-25 (ace di Tanase) e poco prima Bianchini protagonista degli ultimi punti che danno il definitivo colpo di grazia e che stroncano ogni tentativo avversario di risalire la corrente.

La Sigel ha posto resistenza fino ad un certo punto, avendo giocato alla pari in tutte i tre segmenti centrali per poi cedere alla distanza all’avversario innegabilmente più dotato.

Tabellino. Sigel Marsala Volley – Banca Valsabbina Millenium Brescia: 0-3 [19/25; 21/25; 15/25]

Sigel Marsala Volley: Pistolesi 3, Parini 4, Okenwa 14, Panucci 8, Caserta 7, Scacchetti 2, Gamba (L), Ristori Tomberli 2. Non entrate: Ferraro, Vaccaro, D’Este. Coach: Davide Delmati.  Vicecoach: Marco Lionetti 

Banca Valsabbina Millenium Brescia: Ciarrocchi 6, Bianchini 13, Tanase 14, Fondriest 6, Morello 1, Cvetnic 7, Scognamillo (L), Blasi, Giroldi, Sironi. n.e.: Caneva, Bartesaghi, Tenca (L). Coach: Alessandro Beltrami; Vicecoach: Mattia Cozzi

Arbitri: Marco Pasin di Torino e Rachela Pristera’ di Torino

Spettatori: 100, di cui una minuta rappresentanza ospite