Modica, si inaugura nuovo presidio riabilitativo del CMSN

Si inaugura il prossimo 11 novembre, alle 15,30, la nuova sede del CMSN (Centro Medico Sociale per Neuromotulesi).

Dopo le sedi di Vittoria e di Ragusa, il CMSN apre le porte del nuovo presidio riabilitativo di Modica, in strada comunale Cava Gucciardo/Quartarella/Serrauccelli.

L’Asp di Ragusa ha autorizzato il trasferimento di accreditamento di alcune prestazioni dalla sede di Vittoria e con la rimodulazione della convenzione, ha reso operativa la nuova sede di Modica. 

Un obiettivo importante per il CMSN che, già presente nel distretto di Modica da 26 anni con le prestazioni extramurali nelle scuole per bambini da 3 a 12 anni, risponde ora in modo più completo ai bisogni degli utenti della zona orientale della provincia (Modica, Ispica, Scicli, Pozzallo).

Il CMSN, fondato su iniziativa di esponenti del volontariato cattolico di Vittoria, è una delle prime realtà riabilitative sorte in Sicilia. Erano anni pionieristici per la realtà della riabilitazione italiana, ancora poco conosciuta nel mondo sanitario e ancora lontana dagli attuali standard.

 Il Centro, una struttura all’avanguardia per quegli anni, ha mantenuto nel tempo gli standard di alta efficienza sempre al passo con le nuove tecniche riabilitative che si sono via via affacciate nel panorama nazionale.

La prima sede del CMSN venne inaugurata l’11 novembre 1980. Ventidue anni dopo, nella stessa data, è stata inaugurata la sede di Ragusa, in via Cristoforo Colombo. L’11 novembre 2018 il Centro di Vittoria si è trasferito nella nuova e definitiva sede in contrada Cicchitto, sorta su un terreno donato dalle sorelle Margherita e Giovanna Buccellato.

Infine, l’11 novembre prossimo sarà inaugurata la sede di Modica.

Oggi il CMSN assiste 400 utenti nella sede centrale di Vittoria, 80 a Ragusa, altrettanti saranno a Modica, dove finora la riabilitazione poteva avvenire solo con la modalità extramurale proprio per la mancanza di una sede.

Il Centro nei suoi tre presidi offre servizi di assistenza sociale e psicologica; riabilitazione ortottica, neuropsicomotoria, logopedica e neuromotoria per bambini e adulti; visite specialistiche neuropsichiatriche infantili, audiofoniatriche e fisiatriche. Dall’ agosto del 2018, nella sede di Vittoria, ha avviato un programma per la diagnosi e la cura dell’autismo rivolto ai bambini da 0 a 6 anni e, dall’ottobre scorso, un servizio semi-residenziale socio-sanitario per bambini e ragazzi, entrambi in convenzione con l’ASP.

 “Il nostro lavoro si volge in collaborazione con le più importanti strutture sanitarie, con varie sedi universitarie e con centri di grande rilievo scientifico – spiega il direttore sanitario Marcello Boncoraglio – Inoltre ospita e organizza dei corsi di aggiornamento con crediti ECM.  La nuova sede ci consentirà di lavorare meglio e con maggiori risultati, consolidando e rafforzando il lavoro svolto finora che ci colloca all’avanguardia nel panorama siciliano”.

“Il nostro stile è rimasto invariato – aggiunge Luigi Piccione, Presidente del CSMN – la nostra mission è prenderci cura della persona nella sua totalità, migliorare la qualità della vita e favorire i processi di inclusione nella società”.

“Il direttivo opera in spirito di assoluto volontariato – aggiunge la vicepresidente Lella Colombo – ed i principi che hanno animato i fondatori rimangono ancora oggi. Lo spirito delle origini impregna non solo la nostra azione e le nostre scelte, ma informa l’intera attività che gli operatori svolgono per i nostri utenti”.