Variazioni di bilancio, Figuccia: “Ok alle coperture per ex Pip e Asu ma si proceda alla stabilizzazione”

C’è l’ok del Parlamento regionale alle somme per i precari storici dopo lo stop di ieri a Sala d’Ercole.


“Finalmente a fine di compensare gli effetti connessi alle emergenza epidemiologica, il Dipartimento del Lavoro, dell’impiego dell’orientamento, dei servizi e delle attività formative, è autorizzato ad erogare ai soggetti Asu un’indennità, un’integrazione e non un semplice bonus una tantum come era stato pensato, pari a 1000 euro per ciascun soggetto – a darne notizia è Vincenzo Figuccia deputato della Lega all’Ars e coordinatore provinciale del partito a Palermo che prosegue – per questo il dipartimento, in questione sarà autorizzato per l’esercizio finanziario 2021 la spesa di 4,5 milioni. Contestualmente, abbiamo reintegrato la somma mancante pari a circa 800 mila euro per recuperare le somme mancanti al bacino ex Pip. Auspichiamo che nella prossima finanziaria si attivi un percorso che guardi alla stabilizzazione di entrambe le categorie che rimangono storicamente categorie marginalizzate. Chiediamo che l’azione venga fatta prima possibile prima che continuino le azioni legali che rischiano di mettere in ginocchio la situazione della Regione Siciliana”.