Marsala: zone militari di via Alighieri ed ex idroscalo, avviate procedure per l’acquisizione

Si intensificano i contatti tra il Comune di Marsala e il Ministero della Difesa con riguardo alle aree militari dismesse di c.da Dammusello (ex idroscalo e capannoni Nervi) e di via Dante Alighieri (un tempo deposito munizioni). Alla videoconferenza di qualche mese fa con il Gen. Michele CACCAMO, ha poi fatto seguito il sopralluogo della scorsa settimana concordato con il vice sindaco Paolo Ruggieri. Presenti il dirigente comunale Benedetto Mezzapelle e l’ing Alessandro Putaggio, in rappresentanza del Ministero della Difesa hanno guidato il sopralluogo il Ten. Col. Giancarlo Maugeri, il Ten. Col. Attilio Di Vincenzo e il Luogotenente Michele Brugnone. Lo scopo era quello di verificare lo stato di fatto dei luoghi, nonché la situazione patrimoniale e catastale. “Visionati gli immobili, valuteremo i relativi aspetti tecnici ed economici per individuare quelli di interesse per l’Ente Comune, afferma il sindaco Massimo Grillo. In ogni caso, confermiamo la volontà di acquisire le ex aree militari e, in tal senso, formuleremo apposita richiesta al Ministero della Difesa dove ho già avuto contatti con il sottosegretario Giorgio Mulè, investendo della questione ovviamente anche la Regione Siciliana che ha già manifestato la propria volontà politica a collaborare nel progetto di valorizzazione delle aree”. Durante il sopralluogo nell’ex Zona Logistica 35° GRAM, in particolare, sono stati esternamente visionati quella che era la palazzina riservata agli alloggi dei militari, l’immobile adibito a mensa e i due hangar, cui erano destinati i capannoni realizzati dall’arch. Luigi Nervi. Riguardo all’ex deposito munizioni di via D. Alighieri, si è appreso che l’area è stata bonificata diversi anni fa, nonché messa in sicurezza con una recinzione metallica lungo tutto il perimetro, inclusi gli ingressi che di via N. Colaianni e via Probo.