Aiello (Udc Sicilia): “#VaccinInQuartiere, ottima risposta dei cittadini alla Zisa”

Una campagna di sensibilizzazione e vaccinazione itinerante volta a contrastare l’incedere dei contagi da Covid 19 ed arginare i rovinosi effetti della pandemia.

 #VaccinInQuartiere ha già riscosso consensi trasversali  e numerose adesioni nei numerosi quartieri di Palermo in cui ha fatto tappa in questi mesi. Iniziativa ideata e curata dall’ufficio per la gestione dell’emergenza Coronavirus nella Città Metropolitana di Palermo, diretto dal commissario Renato Costa. Individuare siti specifici in ogni area del capoluogo siciliano in cui allestire un vero e proprio hub vaccinale per un giorno fruibile da tutti i cittadini. Lunedì 15 novembre scorso, i medici della struttura commissariale hanno inoculato un consistente numero di prime e seconde dosi nel quartiere Zisa, nella fattispecie presso la Parrocchia Madonna di Lourdes di Piazza Ingastone.  Grazie anche al prezioso contributo della Confraternita Anime Sante, guidata dal Superiore, VincenzoBileddo, numerosi fedeli ed abitanti della zona sono accorsi sul luogo al fine di sottoporsi alla somministrazione del vaccino anti Covid-19, ricevendo consulenza, supporto ed assistenza dal personale sanitario e medico designato. L’ottima risposta fornita nell’occasione dai residenti del quartiere consolida il gradimento rispetto all’iniziativa, facendo seguito ai numeri fatti registrare nella tappa di qualche settimana fa nell’ambito della quale sono state inoculate 28 prime dosi e 32 seconde dosi di vaccino ai cittadini che ne hanno fatto richiesta.
Un plauso convinto giunge dal coordinatore cittadino dell’Udc a Palermo, Andrea Aiello.”L’impegno delle istituzioni nel promuovere ed attuare tutte le forme di prevenzione e contrasto all’incedere dei contagi da Covid-19 deve essere sempre incondizionato ed assoluto. Solo il rispetto delle norme igieniche e comportamentali, l’utilizzo scrupoloso dei dispositivi di protezione, una corretta ed incisiva campagna di sensibilizzazione rispetto all’importanza dei vaccini, possono guidarci gradualmente fuori dal tunnel del Coronavirus. Iniziative come #VaccinInQuartiere le ritengo lungimiranti e salvifiche per la tutela della salute pubblica, competenze, spirito di servizio ed umanità, in particolare da parte di medici e personale sanitario, costituiscono una risorsa da custodire, apprezzare e non disperdere. Mi piace sottolineare il contributo alla causa della Confraternita Anime Sante e del Superiore, Vincenzo Bileddo, nell’ambito della tappa di lunedì scorso a Piazza Ingastone, nel quartiere Zisa, quando la Parrocchia Madonna di Lourdes è diventata un efficiente ed accogliente hub vaccinale per i nostri concittadini e non solo. Non bisogna abbassare la guardia nella lotta al Coronavirus, la battaglia non è ancora vinta del tutto e ogni sorta di superficialità e supponenza potrebbe essere fatale in vista di una potenziale quarta ondata”.