Castelvetrano,Amministrazione Comunale: “

L’Amministrazione Comunale

In riscontro alla nota di Orgoglio Castelvetranese in merito al mancato finanziamento del PUG si effettuano le seguenti osservazioni.

Si premette che con l’intervenuta L.R. 13.08.2020 e ss.mm.ii. sono state emanate le “Nuove Norme per il governo del Territorio”, imponendo ai comuni il compito di redigere i nuovi strumenti di pianificazione urbanistica generale comunale  – P.U.G.

Tuttavia, l’art. 53, c. 1 della stessa legge detta le norme sul regime transitorio della pianificazione urbanistica, che i Piani iniziati ed in itinere secondo precedente normativa devono essere conclusi. 

E’ questo il caso del comune di Castelvetrano che ha iniziato la procedura per la variante generale del suo P.R.G; lo schema di massima del nuovo PRG è stato redatto ed approvato dal Commissario Regionale. Pertanto, come ribadito da una recente nota dell’Assessorato Territorio ed Ambiente, il Comune di Castelvetrano deve proseguire e conclude l’iter del nuovo P.R.G. secondo vecchia normativa, con l’adozione da parte del C.C. e la successiva approvazione dell’Assessorato Regionale. 

Come noto, la L.R.15.04.2021, n. 9, all’art. 70, ha previsto l’emissione di contributi per la redazione degli strumenti territoriali ed urbanistici, ma i criteri e modalità per la concessione di tali contributi sono stati determinati con il D.D.G. n°127 del 24.08.2021. 

Nell’allegato di tale D.D.G. è espressamente previsto che “la concessione dei contributi riguarderà la redazione dei P.U.G”con ciò escludendo la possibilità di contributi per i “vecchi” P.R.G.

Fermo restando l’esclusione per la suddetta motivazione, peraltro, i criteri per la graduatoria delle richieste di contributo, come stabilite nell’allegato del suddetto DDG, sono penalizzanti in tutti i punti 1), 2), 3), 4) e 5),  per la situazione di Castelvetrano.