Trasporti Egadi, Falcone: «La tratta Marsala-Marettimo sarà mantenuta»

«Dispiace che i sindaci Grillo e Forgione trovino il tempo di innescare sterili polemiche, malgrado le rassicurazioni ricevute da ultimo anche la settimana scorsa, durante una riunione in videoconferenza. Abbiamo ribadito a più riprese che la tratta Marsala-Marettimo sarà mantenuta, così come proprio nel periodo estivo i collegamenti fra le Egadi e la Sicilia saranno potenziati come doveroso, per dare respiro e sostegno all’economia dell’arcipelago e di tutto il Trapanese».  Così l’assessore regionale alle Infrastrutture Marco Falcone, intervenendo a proposito delle dichiarazioni dei sindaci di Marsala e Favignana sui bandi per i trasporti marittimi fra le isole minori e la Sicilia. «Anche ieri, ad alcune associazioni delle Isole Eolie che avevano manifestato perplessità – ricorda Falcone – avevamo evidenziato che i bandi per i servizi marittimi pubblicano solo il cosiddetto ‘migliaggio’ da effettuare in un dato periodo di tempo, mentre le tratte elencate hanno solo una valenza indicativa. Nessun ridimensionamento, dunque, ma anzi una riorganizzazione che, senza penalizzare le comunità isolane, rende più efficiente la spesa della Regione per un servizio che si scontra con un mercato molto rigido». «Colgo invece l’occasione, dopo averlo fatto più volte in privato, per chiedere al sindaco di Marsala Massimo Grillo di accelerare sull’attuazione di diverse opere che la Regione ha finanziato nella sua città. Purtroppo infatti, per fare qualche esempio, giacciono ancora nei cassetti del Comune i 3,5 milioni di euro per i parcheggi scambiatori, altri 3 milioni per le piste ciclabili, e ancora i 650mila per progettare la riqualificazione del Porto di Marsala, diventata ormai una telenovela. Impegniamoci tutti un po’ di più – conclude l’assessore Falcone – rispondendo con i fatti e non con i comunicati stampa alle aspettative dei siciliani».