Dopo il successo al Mercurio Festival, “5discorsiXdistruggereMe” di Margherita Ortolani torna a Palermo per SCENA NOSTRA

Un nuovo appuntamento per SCENA NOSTRA, il focus che lo Spazio Franco dei Cantieri Culturali alla Zisa dedica alle migliori espressioni della scena contemporanea italiana, sostenendo processi di produzione e creazione innovativi.

Venerdi 19 novembre (ore 21.15) e sabato 20 novembre (ore 21.15), MARGHERITA ORTOLANI, già riconosciuta tra le più interessanti artiste del teatro contemporaneo che Palermo ha prodotto in questi ultimi anni, eccellente performer che fonda il suo talento sulla ricerca di una vocalità mai banale e sulla sapiente scrittura drammaturgica, presenta il suo ultimo lavoro 5discorsiXdistruggereMe, che è stato presentato in Anteprima Nazionale allo scorso Mercurio Festival e che, dopo aver raccolto successo e riconoscimento da parte di critica e del (numeroso) pubblico, torna a Palermo per dare il via al proprio tour. In scena con Margherita Ortolani, in questa composizione drammaturgica che, senza soluzione di continuità, si avvale della scrittura e della musica per compenetrare di senso il proprio racconto, la cantautrice Simona Norato e il chitarrista Roberto Cammarata. 

5 testi, 5 poesie,  5 apparizioni che affiorano da un «al di là» qualsiasi e prendono parola per dire le cose più segrete e poi scomparire nuovamente nel nulla. Distruggere è smontare i pezzi, isolarli, guardarli e accoglierli, rintracciarne il dolore ed il canto

5 discorsi x distruggere me è un concerto poetico. Il progetto nasce da una sensazione di perdita

apparentemente inesprimibile che si trasforma in un’elaborazione di scrittura, una tensione al senso in cui le parole sono segni, tracce giocate dentro campi di forze. Ogni “discorso” è una pratica discontinua che incrocia, affianca, ma anche, ignora o esclude gli altri discorsi. Indubbiamente c’è un luogo dell’anima che chiameremo Palermo, che determina i rituali, che determina le strategie discorsive, che determina i silenzi e i suoni. Ogni testo ha un legame con la città. Attraversiamo così la notte dei vicoli splendida e nobile, ma anche fetida di abbandono e di piscio, la confusione mattiniera delle anime che si aggiungono ad anime in un pandemonio traslucido tra passato e futuro, una conca d’oro mitologica tagliata a metà dalla disillusione e la waste land dei quartieri disperata, ma con dentro un sogno. Centrale è la ricerca sul piano musicale. 

La drammaturgia di Margherita Ortolani incontra la visionarietà compositiva di Simona Norato e la ricerca del suono di Roberto Cammarata. Il risultato è un ritmo polifonico in cui pochissimi elementi scenici creano unità. Cinque discorsi. Come sono cinque sono le dita di una mano. L’arto amputato che continua ad esistere anche quando è perduto per sempre.

Margherita Ortolani, drammaturga, attrice e autrice palermitana, si forma ( DAMS-Spettacolo, Université de Paris 8 Arts du spectacle, Collège International de Philosophie) e lavora a Bologna, Parigi, Torino, Milano. Nel 2009 risceglie Palermo come sede. N el 2014, fonda “BLITZ”. La ricerca della compagnia si coniuga con una linea d’azione che muove dal territorio e che da questo trae forza e spinta poetica. 

In 5discorsi per distruggere Me  è in alleanza artistica con Simona Norato (cantautrice, collaborazioni con Dimartino, Iotatola, Cesare Basile, IOSONOUNCANE, finalista al Premio Tenco per la categoria migliore opera prima con il disco “La fine del mondo”, nel 2018 “Orde di brave figlie” secondo lavoro solista), e Roberto Cammarata (musicista e produttore, Waines, Omosumo, affianca all’attività di musicista quella di produttore e la collaborazione con band locali e nazionali quali La Rappresentante di Lista, Lanno, Le Corde Pazze, Not A Sad Story).

Quando: 

Venerdi 19  novembre 2021 – h 21.15

Sabato 20 novembre 2021 – h 21.15 

Dove: 

SPAZIO FRANCO – Cantieri Culturali alla Zisa di Palermo 

Via Paolo Gili, 4 

5 DISCORSI X DISTRUGGERE ME

ideazione e drammaturgia: Margherita Ortolani

regia: Margherita Ortolani in collaborazione con Dario Muratore

con: Margherita Ortolani

e con: Roberto Cammarata (chitarra elettrica) & Simona Norato (voce, piano, sampler, loop station, drum machine, timpano)

musiche: Roberto Cammarata, Simona Norato

scene e costumi: Vito Bartucca

produzione: BLITZ

in collaborazione con: Piccolo Teatro Patafisico, I Candelai, Fat Sounds

con il sostegno di Ravenna Teatro – residenza artistica presso Vulkano, (Ravenna) di

Drammatico Vegetale/Ravenna Teatro.

NB: La partecipazione agli eventi richiede l’esibizione del green pass, dai 12 anni in su, secondo le normative anti-covid 19 vigenti.:

L’ingresso allo spettacolo è di 8,00€ 

I biglietti sono acquistabili dal sito www.spaziofranco.com o al botteghino a partire dalle 20.15