Maltempo, Mancuso (FI): “Una Regione all’angolo, occorre subito lo stato di calamità naturale”

 “La Sicilia a causa del maltempo delle scorse settimane e della tromba d’aria delle ore scorse, è come un pugile finito all’angolo. Occorre immediatamente la dichiarazione dello Stato di calamità naturale. Il 70% del raccolto in agricoltura è definitivamente compromesso. Le acque dei rinvasi sono contaminate da fango e detriti, rendendo impossibile la distribuzione per il regolare servizio idrico. Siamo in ginocchio. Occorre fare la conta dei danni e chiedere gli aiuti necessari.  
Per tale motivo, chiedo agli agricoltori che si trovano in tale condizione di presentare presso gli ispettorati provinciali agricoltura di competenza, o presso le condotte agrarie, l’apposita istanza di segnalazione danni a causa delle piogge alluvionali, grandine e trombe d’aria delle scorse settimane. La modalità di accettazione prevede la presentazione delle istanze presso gli uffici, attraverso la posta certificata o tramite CAA. Ricordo che i motivi dell’istanza possono variare, dalla mancata semina o ripristino del letto di semina ai danneggiamenti vari, raccolte delle olive, allevamenti, fabbricati e fondi agricoli in genere. In questi momenti di difficoltà è opportuno che tutti facciamo del nostro meglio per risollevarci”. Lo afferma il deputato regionale di Forza Italia, Michele Mancuso.