Sanità, approvate linee guida nazionali sulla teleriabilitazione. Foti: “Applicarle al più presto in Sicilia”

“Applicare al più presto in Sicilia le linee guida sulla teleriabilitazione approvate in Conferenza Stato-Regioni”. È l’appello lanciato da Angela Foti, vicepresidente dell’Ars e deputata regionale di Attiva Sicilia, dopo l’accordo sulle “Indicazioni nazionali per l’erogazione di prestazioni e servizi di teleriabilitazione delle professioni sanitarie”.

Il documento approvato permetterà di dare uniformità sull’intero territorio nazionale all’erogazione delle prestazioni a distanza per abilitare, ripristinare, migliorare e comunque mantenere il funzionamento psicofisico delle persone con disabilità. “Adesso non si perda ulteriormente tempo – afferma Foti – e si parta in Sicilia. La teleriabilitazione ha mostrato la sua efficacia nel periodo più complesso dell’emergenza sanitaria causata dalla pandemia, un’esperienza che ci ha permesso di sperimentare un sistema che adesso può diventare la normalità”.

Sulla questione sono state numerose le sollecitazioni da parte di Foti, sia presso le istituzioni competenti che attraverso atti parlamentari come la mozione presentata all’Assemblea Regionale Siciliana. “Le difficoltà, causate dalla pandemia nell’erogazione delle prestazioni sanitarie e socio-sanitarie, hanno reso indifferibile – spiega Foti – la necessità di adeguare processi e modalità alle nuove esigenze dei cittadini e alle nuove opportunità che le innovazioni delle scienze biomediche e biopsicosociali oggi permettono. Occorre, quindi, puntare al rafforzamento delle prestazioni e dei servizi a distanza da sviluppare parallelamente a quelle tradizionali in presenza”.