Bonus Natale 2021: Tutto quello da sapere

Quest’anno faremo i conti con il Bonus Natale (o Bonus Vacanze). Dato che sta assumendo nomi diversi e crea un po’ di confusione tra le persone, è bene fare chiarezza su questa nuova agevolazione.

Partiamo innanzitutto chiarendo di che cosa si tratta. Questo bonus rappresenta in sostanza un voucher con un valore di spesa che può andare dai 100 euro fino a 1400 euro a famiglia. Sarà possibile farne richiesta entro la fine del 2021 e di seguito trovate tutte le informazioni necessarie da sapere. 

Generalmente, il Bonus Natale è rivolto ai pensionati con un reddito molto basso che non dovranno nemmeno presentare domanda all’INPS. Sarà infatti lo stato stesso a distribuire le risorse a chi presenta i requisiti necessari. 

Il Bonus natalizio è un’agevolazione relativa ai buoni spesa. In particolare, serve ad aiutare le persone bisognose nell’acquisto di beni di prima necessità cosicché possano spendere i propri soldi per altri tipi di spese ricorrenti, come le bollette luce, gas e internet. È quindi molto diverso rispetto ai bonus del Governo Conte durante la pandemia Covid: non riceveremo bonifici direttamente sui nostri conti correnti.

Come richiedere il Bonus

Abbiamo chiarito all’inizio che il Bonus Natale prevede dei contributi economici da utilizzare per acquistare beni alimentari e/o di prima necessità. Questa agevolazione fa parte del decreto Ristori ed è stato anche finanziato da parte del Governo tramite il decreto Sostegni Bis. 

In ogni caso, il Bonus viene erogato nel mese di Dicembre e non sarà necessario presentare la richiesta all’INPS. Nel caso in cui un individuo eleggibile per il bonus non ricevesse nulla, il pensionato potrà presentare la domanda di reintegrazione della pensione accedendo ai servizi online. Dovrà essere fatto con i seguenti documenti:

  • CNS o Carta Nazionale dei Servizi
  • Credenziali SPID (identità digitale)
  • CIE o Carta d’Identità Elettronica

Alternativamente, si potrà fare richiesta tramite i seguenti contatti:

  • Call Center 803 164 (Chiamata gratuita da rete fissa) oppure 06164164 da mobile
  • Servizi Telematici degli enti intermediari dell’Istituto

Chi può richiedere il Bonus Natale

Il Bonus Natale è destinato alle famiglie bisognose e/o in difficoltà economica e, per questi soggetti, il Governo ha riservato all’incirca 500 milioni di euro 

Non tutti potranno richiedere il Bonus Natale ma solo particolari soggetti. Vediamo di seguito quali:

  • Persone con una pensione delle gestioni private
  • Persone iscritte alla gestione ex Enpals

Rimangono fuori dalla sfera del Bonus Natalizio le seguenti persone:

  • Persone con una pensione di invalidità civile
  • Persone titolari di assegni e pensioni sociali
  • Individui con pensioni supplementari
  • Individui con indennizzi di commercianti
  • Individui con pensione e assegni degli enti creditizi 
  • Individui titolari di assegni di dirigenti d’azienda,
  • Persone titolari di pensioni internazionali non tassate in Italia

A quanto ammonta il Bonus

Per quanto riguarda l’ammontare previsto del Bonus Natale per i singoli individui, c’è da segnalare che non vi sono somme prefissate e ogni comune prevede disposizioni differenti. Ad ogni modo, si parte da un valore minimo di circa 100 euro fino ad arrivare a 1400 euro per le famiglie con molti membri. 

In particolare, un pensionato con un reddito fino a 6.695 euro potrà ricevere un bonus spesa del valore di 155 euro circa.

Invece, per i cittadini con un reddito maggiore ma sotto la soglia di 6.850 euro, il valore del bonus sarà diverso. Riceveranno infatti un bonus variato in base alla differenza circa il valore del rispettivo assegno previdenziale.

Inoltre, saranno i comuni stessi i responsabili nel ripartire i fondi stanziati per il Bonus Natale, i quali avranno a disposizione anche risorse extra a seconda del comune specifico in questione. Ad ogni modo, il termine di scadenza per richiedere il Bonus Natale è il 31 Dicembre 2021.

Fonte: Prontobolletta