Butera (Mete Onlus): il 25 e 26 novembre incontri pubblici e nelle scuole in ricordo di Angela Ferrara

Nell’ambito della Risoluzione numero 54/134 del 17 dicembre 1999, data nel quale l’Assemblea Generale delle Nazioni Unite ha designato nel 25 novembre la Giornata Internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne, Mete Onlus, con grande senso di responsabilità ha accolto l’invito di Scuole, Istituzioni ed Organizzazioni varie nel sensibilizzare, educare ed informare l’opinione pubblica al rispetto dei diritti e della giustizia sociale nei confronti dell’universo femminile, partendo dall’infanzia negata. 

La Presidente Butera insieme ai componenti di Mete Onlus ha deciso di onorare, ancora una volta ed ancora sempre, Angela Ferrara, straordinaria poetessa gentile uccisa brutalmente dal marito davanti la scuola del figlio il 15 settembre 2018 a Cersosimo (Basilicata). Angela Ferrara amava la vita, amava la poesia, il libero pensiero e seguiva Mete Onlus. In diverse occasioni l’Organizzazione ha ospitato i suoi pensieri. Angela Ferrara e Giorgia Butera per diversi mesi si sono scritte e sentite, condividendo la bellezza della Vita.  

Il primo incontro in presenza si terrà all’”I.C.S. Margherita di Navarra”, il quale racchiude i plessi di Pioppo, Villaciambra, Monreale e San Martino delle Scale. Segue incontro online, coordinato dalla Professoressa Marianna Piazza, con l’Istituto Comprensivo “Giovanni XXIII” di Trabia. Gli incontri al mattino si concludono in presenza all’ Istituto Comprensivo “Laura Lanza” di Carini, impegno calendarizzato dall’Organizzazione “Io Barcollo Ma Non Mollo”, guidato da Roberta Sparacello. 

Al pomeriggio, doppio appuntamento. Alle 17:30 a Partanna si svolgerà in presenza la seconda edizione di “Amore Festival”. All’interno la conferenza su “Autoconsapevolezza di Genere, Democrazia Paritaria e Responsabilità Sociale nell’Universo Femminile”, la presentazione della  Campagna Socio-Educativa “Stop Sexting and Revenge Porn”, e l’Omaggio a Sumi, la Sposa Bambina attraverso una performance di danza a cura di Federica Aloisio. 

Interverranno, tra gli altri: Il Sindaco di Partanna, Nicola Catania, l’Assessore del Comune di Partanna, Noemi Maggio, il Presidente dell’Associazione Ciuri, Filippo Peralta, e l’Amministratore Unico di Di Marca Service srl, Rosa Iudici. Modera, la giornalista Jana Cardinale.  

Contemporaneamente a Carini si svolgerà la Motofiaccolata organizzata da “Io Barcollo Ma Non Mollo” in favore di Mete Onlus. Il raduno è dalle ore 16:00 in Piazza Duomo a Carini (Pa). 

Gli appuntamenti in agenda si concluderanno con l’incontro all’Istituto Comprensivo “L. Capuana” di Santa Ninfa e Poggioreale, affrontando il Tema delle Spose Bambine e dei Matrimoni Precoci. 

Al termine, visita al Cretto di Burri. Per Mete Onlus, la valorizzazione del Territorio è elemento vitale di identità e sviluppo culturale. 

Mete Onlus, è una Associazione basata in Sicilia impegnata nell’alto tema dei diritti umani internazionali, nella mediazione socio-culturale tra i popoli, nell’affermazione dei principi civili, democratici e liberali e nel rispetto della persona.