Marsala, il Sindaco in visita all’Istituto comprensivo De Gasperi

Il Sindaco di Marsala Massimo Grillo è stato ieri in visita ieri presso la sede centrale dell’Istituto Comprensivo Alcide De Gasperi.

Una giornata di festa per l’istituzione scolastica che ha accolto il Primo Cittadino con esibizioni musicali, letture di brani e un’estemporanea di pittura ma soprattutto un’occasione per condividere con l’amministrazione la vita di un istituto che raccoglie ben sette plessi, distribuiti in vasto territorio che va da contrada Terrenove a contrada Fornara.

A fare gli onori di casa il Dirigente Scolastico, il prof. Leonardo Claudio Gulotta, che ha ricordato i progetti in corso all’interno della scuola e ciò che si vorrebbe ancora realizzare, ribadendo la necessità di un sostegno e il ruolo centrale della scuola all’interno della comunità di riferimento, un territorio ampio dove l’istituto diventa spazio di convergenza di idea, bisogni, progetti, iniziative.

L’incontro è stato aperto con l’esecuzione dell’Inno di Mameli da parte dell’Orchestra della scuola, i cui giovanissimi musicisti si sono successivamente esibiti anche in “Foglie morte” e “Sway” incantando tutti i presenti.

Un’alunna della scuola secondaria di primo grado ha dato il benvenuto al Sindaco con una lettera in cui si è ricordato De Gasperi, a cui la scuola è intitolata, ma anche il difficile periodo recentemente vissuto:

“Potrei parlarle delle classi, delle palestre, dei tanti progetti del nostro Istituto, ma voglio ricordare il ruolo centrale che la scuola ha avuto nelle nostre vite, anche durante il lockdown. – si legge nella lettera – Grazie alla didattica a distanza, portata avanti con grande sforzo dagli insegnanti e con grande impegno e applicazione da parte di noi studenti, siamo riusciti a dare un senso a quelle lunghe giornate in cui siamo stati confinati nelle nostre abitazioni. È in quel momento che ci siamo resi conto, per la prima volta, del fatto che la scuola non sia solo un luogo importante perché centro di cultura e apprendimenti, ma perché, per tutti noi, rappresenta la Nostra seconda casa”.

Una scuola che, come si legge nella stessa lettera, “è periferica ma centrale sotto l’aspetto economico e sociale”.

 “Trovo qui una bella realtà.” – ha detto il Sindaco Massimo Grillo – Geograficamente può trattarsi di una periferia ma noi vorremmo fare di Marsala una città con tanti centri. Dobbiamo passare dalla logica dell’abitante a quella di cittadini, per prenderci cura della città tutti insieme. Così diventeremo una comunità”.

Il Sindaco ha pertanto ha espresso la volontà di avviare un dialogo costante fra la scuola e l’amministrazione comunale per portare avanti iniziative e progettualità in un’ottica di condivisione.

Poi la lettura del sonetto “Lilibeo” da parte di un’alunna della secondaria di primo grado e di una lettera da parte di un’alunna della primaria.

Nel chiudere l’incontro, il Dirigente scolastico ha ringraziato tutti coloro che operano all’interno della scuola per l’ottimo lavoro portato avanti sottolineando ancora una volta la volontà di essere protagonisti della vita della città. “Siamo una comunità che guarda al futuro” – ha chiosato Gulotta.

La visita si è conclusa con la consegna al Sindaco di una targa ricordo.