Palermo: serata di beneficenza ‘Vuoi ballare con me’

Raccolta fondi per la malattia di Parkinson, la giornata mondiale ricorre il 27 novembre

Battere il Parkinson a suon di tango: è  l’idea alla base dell’iniziativa ‘Vuoi Ballare con me’ promossa  dell’associazione Marco Sacchi per domenica 28 novembre ore 18.30 –  sabato 27 novembre 2021 ricorre la Giornata Mondiale della Malattia di Parkinson. Una serata di beneficenza organizzata  al Real Teatro Santa Cecilia di Palermo allo scopo di raccogliere  fondi per l’associazione Azione Parkinson in Sicilia. Il celebre gruppo InarArTrio (ex Trio Siciliano)  per l’occasione calcherà le scene con uno spettacolo emozionante e coinvolgente dedicato al  compositore argentino Astor Piazzolla. Sulle sue note appassionate danzeranno i ballerini di tango argentino Silvina Larrea e Pablo Pouchot.

Gli strumenti classici del Trio – formato dai musicisti: Fabio Piazza (docente di pianoforte al Conservatorio “Alessandro Scarlatti”di Palermo), Silviu Dima (primo violino del Teatro
Massimo di Palermo) e Giorgio Gasbarro (è stato primo violoncello al Teatro Massimo di Palermo) – incontreranno l’energia della batteria, delle percussioni di Giovanni Apprendi e
del basso elettrico di Riccardo Anselmo. La musica prenderà poi corpo con la performance della famosa coppia di Tango Argentino, Silvina y Pablo.

I collaudati tangueri della Civitas Tango SSD collaborano da  tempo con Marina Rizzo, PastPresident dell’Associazione Italiana Donne Medico di Palermo e Coordinatrice Scientifica dell’Associazione Azione Parkinson in Sicilia per un progetto pilota di Riabilitazione nel Parkinson con la Danza – Movimento – Terapia. Il tango è una delle più efficaci forme di riabilitazione complementare per questa patologia.

Per prenotare : https://www.facebook.com/associazionemarcosacchi

*Il progetto rientra nell’azione principale dell’Associazione Marco Sacchi e cioè  favorire una
nuova cultura di informazione/formazione che tenga conto dei valori dell’etica, delle
relazioni umane, della salvaguardia della salute e di conseguenza anche collaborazione e
supporto reciproco tra associazioni.