A Mondello l’assise della Consulta regionale degli ingegneri di Sicilia, costituito il Centro studi urbanistici

A MONDELLO L’ASSISE DELLA CONSULTA DEGLI ORDINI DEGLI INGEGNERI DI SICILIA

VINCENZO DI DIO (PRESIDENTE INGEGNERI PALERMO): “DALLA NOSTRA CATEGORIA CONTRIBUTO

DI COMPETENZE PER AFFRONTARE LE QUESTIONI CHE RIGUARDANO LA COLLETTIVITÀ”

DURANTE L’INCONTRO SI È COSTITUITO IL CENTRO REGIONALE STUDI URBANISTICI

“Il contributo di competenza e professionalità che gli ingegneri possono offrire nell’affrontare questioni che riguardano i cittadini è un valore per la collettività, e a questa chiamata la nostra categoria dimostra di voler rispondere con impegno e compattezza”.

Vincenzo Di Dio, presidente dell’Ordine degli Ingegneri della provincia di Palermo, ha commentato così i risultati dell’assise 2021 della Consulta degli ordini degli ordini degli ingegneri di Sicilia, che si è svolta sabato e domenica nel capoluogo presso l’hotel La Torre, a Mondello.

A guidare i lavori la presidente della Consulta regionale, Elvira Restivo, anche lei componente del consiglio dell’ordine di Palermo, presente con altri otto componenti: il vicepresidente Aldo Bertuglia, Annamaria Baieli, Francesca Grisanti, Dario Tomasini, Laura Milazzo, Maurizio Sciortino, Sergio Marino, Gabriele Lo Cacciato.

Presenti al meeting i presidenti degli ordini degli ingegneri di tutte le provincie siciliane. Ha partecipato, inoltre, il presidente del CNI (Consiglio nazionale degli ingegneri) Armando Zambrano. All’incontro sono intervenuti anche il presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci, collegato via web, e in presenza l’assessore regionale al Territorio, Toto Cordaro.

Nel corso dell’evento si è costituito il CeRSU, Centro regionale di studi urbanistici. “Un fatto molto importante – sottolinea il presidente degli Ingegneri di Palermo, Vincenzo Di Dio – soprattutto in questa epoca caratterizzata da grandi cambiamenti climatici che ancor di più chiamano in causa il sapere delle professioni tecniche nelle scelte legate alla pianificazione del territorio”.