Palermo: l’automobile incontra l’arte”, la mostra di Artetika

“L’automobile incontra l’arte” è il progetto che sancisce l’incontro tra STELLANTIS &You (leader mondiale nel settore di vendita delle automobili), Artetika (affermata galleria di longeva esperienza) e Ags (nuovo studio di progettazione), dando vita a una mostra della quale si potrà godere dall’1 dicembre nei saloni dell’ex Motor Village Palermo di via Imperatore Federico 79.

Un incontro particolarmente felice, quello tra Artetika e la dirigenza di STELLANTIS &You Palermo, che dall’1 dicembre ospiterà la Galleria in uno dei suoi spazi: una superficie di oltre 500 mq dove l’arte si mostra e colma le distanze tra tecnologia e bellezza attraverso più di 70 opere di artisti contemporanei come Alex Caminiti, Renzo Nucara, Nuele Diliberto, Fathi Hassan, Marco Lodola, Ada Loffredo, Piero Guccione, Mark Kostabi, Anne Guy, Umberto Mastroianni, Giuseppe Lapàrola, Toti Matera, Kino Mistral, Narcissus Quagliata, Mimmo Rotella, Aligi Sassu, Alessandro Flavio Bruno, Emilio Vedova, Salvatore Fiume.

«La prima parola che mi viene in mente è “inclusione” – spiega Gigliola Beniamino Magistrelli, anima pulsante di Artetika – perché è quella che abbiamo percepito appena varcata la soglia di questo spazio che ci ha accolti. Eravamo ormai convinte che l’insensibilità nei confronti dell’arte fosse generale, e invece, quando abbiamo condiviso con la dirigenza di STELLANTIS &You il nostro progetto, ci sono state aperte non solo le braccia, ma anche le porte dei loro spazi. Userei, però, anche un’altra parola che è “contaminazione”, perché ciò che si è generato attraverso questo progetto, è frutto di una fusione di anime che si sono intese subito decidendo di fare un pezzo di strada insieme. Siamo veramente felici di essere qui, dove ci troverete sino alla fine delle festività natalizie. In questo periodo, nello stesso spazio, organizzeremo anche altri eventi».

Una sinergia, quindi, immediata, che si celebra in maniera entusiasmante con questa prima mostra.
«Le opere che abbiamo scelto – aggiunge l’altra importante anima di Artetika, Esmeralda Magistrelli – esaudiscono quella sete e fame di bellezza a cui solo l’arte riesce a rispondere. In questo caso l’automobile diventa occasione per riscoprire la bellezza che sta attorno a noi avendone cura. Infatti, l’auto che troverete esposta in questo salone, la FIAT 500 elettrica, ci aiuta a compiere un viaggio in un futuro nel quale potere finalmente rallentare e respirare, prendendo fiato per costruire un domani a dimensione più umana. Grazie, poi, ai giovani di Ags, lo studio di progettazione che ha curato anche la veste grafica del progetto, siamo riusciti a esprimere la possibilità di compiere questo salto nel futuro che desideriamo».

L’idea da cui sono partiti Giorgia Rampulla e Angelo Ganazzoli, i due giovani architetti di Ags, è stata quella di rafforzare questo sodalizio facendo leva sulla qualità estetica dell’auto, oggetto industriale, dal design italiano, sovrapposto alla capacità dell’arte di rinnovare e determinare cambiamenti. Tutto questo è già sintetizzato nella locandina, in cui una FIAT 500 indossa, come una seconda pelle, un’opera firmata da Kino Mistral che sarà anche parte del mapping, proiettato per tutta la durata della mostra.

A conclusione dell’esposizione, chi vorrà potrà avere un’auto personalizzata, quindi veramente unica.
Arte digitale, etica, che ci aiuta a cambiare la visione del mondo.

In conclusione, la mostra sogna di potere creare un’opportunità per guardare il mondo reale attraverso un altro punto di vista.

La mostra si potrà visitare dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 19, il sabato e la domenica dalle 9 alle 13 e dalle 15 alle 19.  Info al cell. 327.1336080.