martedì, Maggio 17, 2022
HomeSalute & BenessereAl Salus Festival del CEFPAS la testimonianza di una donna che dopo...

Al Salus Festival del CEFPAS la testimonianza di una donna che dopo il trapianto di cuore è diventata madre

Grande adesione agli appuntamenti con la prevenzione al Salus Festival del CEFPAS, fino a venerdì 3 dicembre a Caltanissetta e il 6 e 7 dicembre a Gela con altri screening gratuiti rivolti alla popolazione. I giovani sono stati i protagonisti della seconda giornata del Salus Festival, iniziata con le testimonianze di sportivi, atleti paralimpici, campioni del basket e della pallavolo e proseguita con la premiazione degli studenti delle scuole superiori che hanno partecipato ai tornei delle diverse discipline, organizzati in collaborazione con le federazioni sportive. La sicurezza stradale e la guida sicura e consapevole sono stati i temi del secondo seminario che ha avuto come ospiti il Questore di Caltanissetta, Emanuele Ricifari, i poliziotti della Stradale di Caltanissetta e piloti professionisti di slalom automobilistico.

Sul valore della donazione e dei trapianti degli organi, ma anche del sangue cordonale e del latte umano quali gesti di solidarietà verso chi ha bisogno, si sono confrontati specialisti, medici e manager della Sanità che hanno fatto il punto sulla situazione in Sicilia nel corso della sessione pomeridiana del Salus Festival. Emozionante la testimonianza di Roberta Rapisardi, architetto catanese che ha raccontato al pubblico l’esperienza personale di un trapianto di cuore ricevuto quando aveva 28 anni, grazie al quale ha potuto affrontare anche una gravidanza. 

Medici dell’emergenza-urgenza, pediatri e operatori sanitari hanno inoltre parlato della prevenzione del soffocamento sui bambini e l’importanza di sensibilizzare e informare i familiari e gli insegnanti sulla conoscenza delle manovre salvavita. Al CEFPAS è stata anche attivata un’unità mobile oftalmica grazie alla preziosa collaborazione del Consiglio regionale dell’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti e dei volontari della sezione nissena e degli specialisti che, a bordo del camper medico appositamente attrezzato, hanno effettuato gratuitamente alla popolazione l’esameoculistico. Dipendenti del Centro, studenti, insegnanti e cittadini hanno deciso di sottoporsi ai check-up oculistici, fondamentali per salvaguardare la vista e migliorare la qualità della vita.

Venerdì 3 dicembre, a partire dalle ore 9.30, ultimo appuntamento nisseno del Salus presso il Centro, nella giornata mondiale delle persone con disabilità, con il seminario su sessualità e affettività nelle giovani generazioni e, alle ore 11.00, un approfondimento sugli scenari epidemiologici nell’era pandemica e gli impatti su affettività e relazioni. Alle 9.30 presso l’Istituto comprensivo “Vittorio Veneto”, in collaborazione con il Rotary Club di Caltanissetta, screening e incontri sulla prevenzione delle malattie del cavo orale. Il contrasto alle situazioni di burnout e dello stress lavorativo acuito dalla fase Covid-19 sarà il tema del seminario in programma alle ore 15 al CEFPAS, con il confronto tra specialisti, medici e docenti universitari. 

RELATED ARTICLES

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

- Advertisment -

Most Popular

Recent Comments