Elettrici, Carlo Santodonato eletto Resposabile presidio Flaei Cisl Palermo Trapani

Carlo Santodonato,  52 anni palermitano dipendente E-distribuzione, è stato confermato responsabile di presidio Flaei Cisl Palermo Trapani nel corso del secondo congresso che si è svolto a Palermo alla presenza del segretario generale Cisl Palermo Trapani Leonardo La Piana, del segretario generale Flaei Cisl Sicilia Vincenzo Asaro, e del segretario organizzativo Flaei Cisl Sicilia Gaetano Montagnino. “Ora – ha affermato Santodonato – dobbiamo guardare al futuro perché la transizione energetica deve essere una occasione per il territorio, per le aziende, ma soprattutto per i lavoratori del settore, che per colmare i vuoti di organici, sono costretti a sostenere maggiori turni di reperibilità e carichi di lavoro insostenibili. Il PNRR rappresenta l’occasione per fare grandi investimenti, per creare impresa e posti di lavoro, in una terra martoriata, dove la povertà socio-economica è di gran lunga superiore che nel resto del Paese. Dobbiamo puntare sullo sviluppo delle fonti rinnovabili – ha aggiunto Santodonato – per abbassare l’immissione di Co2, affrontando il cambiamento con tempi ragionevoli, restando con i piedi per terra, perché purtroppo al momento la tecnologia non ci permette, di fare a meno delle fonti di produzione tradizionale. Per questo motivo guardiamo con scetticismo la data del 2030 stabilita per la chiusura delle centrali a combustibili fossili, che oltre a causare la perdita di posti di lavoro, potrebbe incidere anche sul costo dell’energia, con gravi conseguenze per lo sviluppo economico del nostro Paese”. “L’energia e tutto ciò che sta attorno è cruciale per il futuro della nostra terra – ha commentato il segretario generale Cisl Palermo Trapani Leonardo La Piana – così come il comparto elettrico garantisce da sempre un servizio di qualità anche a costo di enormi sacrifici. Siamo certi che il rinnovato impegno della Federazione lavoratori elettrici della Cisl, per la giusta valorizzazione dei lavoratori del settore proseguirà con forza così come l’impegno sullo sviluppo delle nuove energie eco-compatibili che sono la chiave per un futuro nel segno del rispetto per l’ambiente”.