Aumento ore veterinari ma non a Trapani. Palmeri ad ASP: “Attuare norma regionale”

Una disposizione regionale emanata  dall’assessorato alla salute ha dato il via libera all’aumento a 30 ore settimanali delle ore lavorative per  i medici veterinari specialisti ambulatoriali interni incaricati presso le Aziende provinciali e l’Istituto zooprofilattico sperimentale della Sicilia.

Un provvedimento salutato con favore da Valentina Palermi, deputata regionale dei Verdi perché “restituisce dignità a dei professionisti che si spendono sul territorio per garantire un servizio essenziale ma appare l’unico strumento  valido per combattere le già scarse risorse professionali presenti nella nostra regione causate dalla messa in quiescenza e dal mancato turnover del personale dirigenziale.”

La deputata dei Verdi sottolinea però che “ad oggi la ASP di Trapani, unica in Sicilia, non ha disposto l’aumento delle ore lavorative, così come previsto dalla direttiva regionale, e per questo ho chiesto di dar seguito il prima possibile al potenziamento dell’organico e ad indicarmi, qualora vi fossero, le eventuali criticità che ostano all’adozione del provvedimento.”

Palmeri sottolinea che “la vicenda va risolta rapidamente poiché è importante garantire attraverso il lavoro dei medici veterinari il raggiungimento di obiettivi fondamentali come il debellare con efficacia  malattie infettive e diffusive quali tubercolosi e brucellosi nonché potenziare  interventi in materia di lotta al randagismo o le ispezioni negli stabilimenti di produzione di alimenti di origine animale”.