martedì, Maggio 17, 2022
HomeCronacaCastelvetrano. Nuovo bando per 3mila euro l’anno per il campo alternativo “Lombardo”

Castelvetrano. Nuovo bando per 3mila euro l’anno per il campo alternativo “Lombardo”

Il dissesto non permette la manutenzione. Foscari: “Si torni a giocare a Castelvetrano”

Foscari:Dopo 2 gare andate deserte, il canone è stato ridotto.  L’auspicio è che si torni a giocare a Castelvetrano su tutti i livelli.”

“La sua manutenzione non è purtroppo asseribile tra i servizi indispensabili,afferma il sindaco – secondo i vincoli del dissesto che ci troviamo a dover rispettare”

Nell’ottica dell’inclusione e delle politiche per la promozione e valorizzazione dello sport, l’amministrazione comunale di Castelvetrano guidata dal sindaco dott. Enzo Alfano, ha emanato un nuovo bando per la concessione del campo di calcio alternativo “Franco Lombardo”, sito in via Lucentini. L’impianto è costituito dal campo da gioco, la tribuna spettatori, l’edificio destinato a spogliatoi e docce e quello destinato a bagni spettatori. 

Il Comune di Castelvetrano intende concedere in gestione l’impianto sportivo attraverso la concessione (rinnovabile) a società sportive o associazioni senza scopo di lucro per le attività sportive, che operano nel territorio del Comune, per 7 anni. Purtroppo, l’impianto necessita di lavori di manutenzione per essere messo in funzione, che dovranno essere eseguiti dalla Società o Associazione a cui verrà affidata la gestione. I vincoli del dissesto economico-finanziario, che gravano ancora sul comune di Castelvetrano, non permettono in questo momento di effettuare i dovuti lavori sulla struttura, ma il canone è stato abbassato a 3 mila euro all’anno

“Obiettivo di questa amministrazione è la promozione dello Sport, quale valore intrinseco per la formazione delle nuove generazioni e non solo.  – dichiara il vice sindaco Filippo Foscari, assessore con delega per lo sport, che aggiunge – La riduzione del canone è un segno positivo per tutte quelle associazioni sportive che sicuramente, non navigano nell’oro, ma vogliono tracciare un solco nella comunità. 

Purtroppo lo scorso anno, – continua Foscari – la gara è andata deserta per ben due volte. Il canone è stato ridotto in considerazione delle evidenti difficoltà economiche e delle condizioni tecniche necessarie per la messa in funzione dell’impianto. L’auspicio è che si torni a giocare a Castelvetrano su tutti i livelli.”

Amministrare un comune in dissesto è un compito gravoso.afferma il sindaco AlfanoIn questi due anni e mezzo, ci siamo ritrovati a dover fare delle scelte difficili, ma dettate sulla legge del dissesto,  per una comunità, che è stata privata anche del servizio di questa struttura sportiva perché la sua manutenzione non è asseribile tra i servizi indispensabili, secondo gli assurdi vincoli del dissesto che ci troviamo a dover rispettare. Allo stesso tempo, il dissesto non ci permette di accedere a tutti i finanziamenti.

 Il canone ridotto – conclude il primo cittadino– potrebbe essere un’opportunità per tutte quelle associazioni sportive che si spendono per questo territorio. Spero che questa gara non vada deserta perché noi pensiamo che lo sport sia fondamentale per una comunità.”

Le istanze dovranno pervenire all’Ufficio Protocollo entro e non oltre le ore 13 del 17 gennaio

RELATED ARTICLES

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

- Advertisment -

Most Popular

Recent Comments