Teatro: anteprima assoluta de “Antigone, Le Voci”

In scena 25 attori e le voci” degli abitanti del rione Danisinni

Sabato 18 dicembre alle ore 18:00, allo Spazio Tre Navate, Cantieri Culturali alla Zisa di Palermo, debutto in anteprima assoluta di “Antigone, Le voci” regia e drammaturgia di Gigi Borruso. Replica domenica 19 dicembre stesso orario.

Antigone, Le voci” è una lettura originale del mito fatta da Gigi Borruso, che introduce nuovi personaggi e sperimenta vari registri, dal drammatico al grottesco, dal comico al surreale. Questo lavoro si è costruito attraverso un percorso di ricerca teatrale e sociale avviato due anni fa, e che ha coinvolto tutta la comunità di Danisinni, in linea con le operazioni di rigenerazione in chiave artistica nell’antico rione palermitano, a cui dal 2017 prendono parte il Museo Sociale Danisinni e successivamente il laboratorio di teatro e di comunità DanisinniLab, al fianco delle associazioni e delle realtà che da anni operano sul territorio.

Le “voci” delle persone di Danisinni sono uno degli elementi dello spettacolo, portati in scena insieme a 25 attori e attrici. Registrazioni di interviste fatte nel corso di quest’anno in cui si esplora la dimensione umana e sociale di una comunità con un passato difficile, segnato da deprivazione e isolamento, vissuto spesso come eredità dolente e colpa da scontare, da cui si cerca ed edifica riscatto anche attraverso l’arte. Testimoni, come Antigone, che un altro mondo è possibile. 


Nel 2019, Gigi Borruso dà il via a uno studio sull’Antigone con sperimentazioni in cui teatro, arte e relazione si sono intrecciati: stralci della tragedia sono stati recitati dagli attori e dalle attrici di DanisinniLab dentro le case degli abitanti, nelle taverne e negli spazi di comunità. A causa della pandemia il percorso ha subito un arresto, per ripartire quest’anno nella costruzione di un progetto dell’Accademia di Belle Arti di Palermo, ideato da Valentina Console (scenografa e docente di scenografia per il Teatro) e curato insieme a Liliana Iadeluca (docente di scenotecnica), in collaborazione con DanisinniLab (laboratorio teatrale del Museo Sociale Danisinni diretto da Gigi Borruso), con il patrocinio dell’ERSU Palermo e del Comune di Palermo – Assessorato alle Culture, e il supporto del Teatro Biondo.

L’ingresso è libero sino a esaurimenti posti, nel rispetto delle norme anti covid vigenti. Link per le prenotazioni: https://bit.ly/3EWSQVp