mercoledì, Maggio 18, 2022
HomePoliticaCastelvetrano. Nessuna risposta all’apertura del M5S

Castelvetrano. Nessuna risposta all’apertura del M5S

l M5S invita. L’opposizione non risponde

Il bene comune, inteso come aspetto della vita sociale della comunità, dovrebbe essere l’obiettivo principale della politica. Numerosi sono stati i problemi affrontati e risolti dall’Amministrazione Comunale di Castelvetrano in questi 2 anni e mezzo, nonostante le pesanti disposizioni del dissesto, le condizioni precarie della città nel 2019, la pandemia, tre nubifragi e un atteggiamento di una parte dell’opposizione ostruzionistico e tutt’altro che costruttivo.

Il gruppo consiliare del Movimento 5 Stelle, in seguito ad un momento di confronto interno, ha deciso, ancora una volta, di aprire il dialogo all’opposizione, anche questa volta in condivisione con il Sindaco Enzo Alfano.  A tal fine, è stato redatto un documento intitolato “Patto per la ripresa della città di Castelvetrano Selinunte Triscina 2024”, condiviso, voluto e sottoscritto da tutti i consiglieri M5S. All’interno del patto, è elencato un esempio di 5 piani di ripresa, propedeutici e paralleli all’auspicata ripartenza.

In data 25 novembre 2021, detto documento è stato inviato alle forze politiche presenti in Consiglio, dando una scadenza di 5 giorni per aprire un tavolo consultivo. In linea con questa apertura, in data 27 novembre, il Sindaco ha inviato, sempre a tutte le forze politiche presenti in Consiglio, l’invito a fornire il loro apporto in merito al bilancio preventivo 21/23, prossimo alla deliberazione in giunta. 

 Il 6 dicembre, atteso che nessuna risposta era arrivata al gruppo consiliare, veniva formulato un sollecito per conoscere le ragioni politiche della mancata risposta. Risposta, a tutt’oggi mai pervenuta

Il 13 dicembre, viene deliberato in giunta il Bilancio previsionale 21/23, senza che alcuna forza politica di opposizione abbia dato risposta all’invito del Sindaco, ne tanto meno contributo politico allo stesso bilancio. 

Questo Sindaco può attendere, la città no.

A seguire il documento del M5S:

PATTO per la RIPRESA della CITTA’ di CASTELVETRANO SELINUNTE TRISCINA 2024 col coinvolgimento di tutte le forze politico consiliari    

Il Gruppo dei Consiglieri Comunali del Movimento 5 Stelle, allo scopo di dare nuova linfa per uno slancio politico del paese, ha elaborato un’ipotesi di governabilità e rappresentatività, imperniata sulla necessaria coesione tra le forze politiche tutte di cui si compone il Consiglio Comunale.

Si appalesa come indefettibile una soluzione politica orientata all’unione sostenibile, ad un’unione, cioè, in grado di soddisfare appieno le necessità della nostra Città e delle generazioni future.

Urge dare avvio ad una fase civica di confronto fra tutte le forze politiche consiliari. Tutto ciò è perfettamente realizzabile: la nostra volontà, infatti, è quella di dar vita, tutti insieme, ad un nuovo modello di governo cittadino orientato ad una feconda e fattiva cooperazione politica fra le varie forze consiliari e ciò nell’esclusivo e superiore interesse della collettività castelvetranese.

Il risultato che, dal punto di vista politico, possiamo raggiungere è davvero importante e decisivo ai fini della effettiva rinascita, in termini di accrescimento e potenziamento di valore del nostro paese. Questo è ciò che deve ispirare la nostra attività politica, che, sempre alla ricerca del confronto, deve mirare al perseguimento pervicace di obiettivi che siano, nel breve e nel medio termine, certi, realizzabili e misurabili.

Tutto ciò non deve in alcun modo essere qualcosa di fine a sé stesso, giacché è solo attraverso un reale potenziamento del nostro risultato strategico che potranno realizzarsi le giuste condizioni affinché possa accrescersi il Valore PaeseValore, quest’ultimo, che dovrà essere la nostra sola guida!

Le forze politiche presenti in consiglio sono invitate a condividere e a redigere un Piano Programmatico 2022-2024 che sia certo, realizzabile e misurabile, e che faccia leva su molti punti di forza.

Non sappiamo ancora cosa ci riserverà il futuro, ma una cosa è certa: sarà la nostra ipotesi di governabilità e rappresentatività, all’esito di un’intesa e fattiva attività di condivisione politico-consiliare, ad indicarci la strada corretta da percorrere al fine di raggiungere obiettivi che siano certi e soddisfacenti, soprattutto in un’ottica di miglioramento dei servizi per la collettività.

Sarà, infatti, la Comunità ed i suoi Cittadini ad essere al centro del sopracitato Piano Strategico Governativo 2024.

Occorre, pertanto, realizzare le condizioni affinché ciascuno di noi, attraverso il proprio contributo in vista del raggiungimento di obiettivi che siano condivisi e concreti, possa sentirsi identificato e rappresentato in seno al nuovo governo cittadino sostenibile.

Oramai, il tempo a nostra disposizione da impiegare a servizio della collettività va sempre di più diminuendo. Mancando solo due anni alla fine della presente consiliatura, non resta, pertanto, che lavorare tutti insieme al fine di portare a termine i piani programmatici entro il I trimestre dell’anno 2024.

Vi esortiamo a volare in alto, e a crederci! 

S’invitano, pertanto, tutte le forze politico consiliari a volere condividere la necessità dell’auspicato salto di qualità politica; solo partecipando TUTTI INSIEME attorno ad un TAVOLO CONSULTIVO potrà siglarsi un PATTO PER LA RIPRESA DELLA CITTA’. Sarà un Tavolo in occasione del quale verranno definiti e meglio individuati i criteri necessari ai fini di un’ipotesi di governabilità sostenibile ricercando le soluzioni opportune onde renderla concreta ed effettiva.

Pertanto, il BILANCIO DI PREVISIONE 21/23, definito il BILANCIO della RI_PARTENZA, dovrà essere in via prioritaria oggetto di discussione e di trattazione in seno al Tavolo di lavoro, come più volte indicato dal Sindaco in Consiglio Comunale, e nell’opportunità di incontri con le altre forze politiche.

In particolare, il BILANCIO DELLA RI_PARTENZA 21/23 dovrà essere accompagnato da 5 PIANI DI RIPRESA pressocché BIENNALI 2022/2024, che insieme costituiranno un NUOVO DOCUMENTO PROGRAMMATICO sul quale pattiziamente ricostruire e stimolare ancor meglio la ripresa della Città.

Esempi di PIANI DI RIPRESA della CITTA’

  • Piano contro l’evasione tributaria 
  • Piano dedicato al Capitale Umano dell’Ente
  • Piano dedicato alla Rigenerazione Urbanistica
  • Piano dedicato al Turismo, Cultura, Valorizzazione della Filiera Agroalimentare
  • Piano dedicato al Mondo Produttivo-Imprenditoriale/alle Partite IVA

I PIANI DI RIPRESA saranno dei contenitori programmatici dove le diverse forze politico consiliari riverseranno le loro idee e punti, con la caratteristica della loro realizzabilità, sempre previo accordo della massima condivisione dei componenti.

Il Tavolo avrà una sua cabina di regia politica diretta dal Sindaco con la partecipazione attiva dei rappresentanti di tutte le forze politiche del Consiglio Comunale; per quanto riguarda l’attuale compagine maggioritaria, questa verrà rappresentata dalla sola parte politico-consiliare.

Il Tavolo di che trattasi avrà il solo fine di pervenire alla sottoscrizione del PATTO PER LA RIPRESA DELLA CITTÀ! 

Il Sindaco, n. q. di Presidente, terrà debito conto delle posizioni emergenti anche in termini di diversità, dell’ipotesi di governabilità sostenibile emersa ed espressa all’interno del Tavolo in questione, della trattazione e della stesura del NUOVO DOCUMENTO PROGRAMMATICO 2022/2024, occupandosi della Comunicazione Esterna per le esposizioni riassuntive dei lavori del Tavolo.

Nel corso della seconda fase, quella che ci unirà per ricercare ed applicare la più praticabile delle forme di RAPPRESENTATIVITA’ del Governo Sostenibile, auspichiamo la creazione di un Organo Rappresentativo composto da membri dotati di competenze politiche, da Persone appartenenti non solo alla società civile ma anche a quella imprenditoriale, previo accordo dei rappresentanti delle Forze Politico-Consiliari, nonché delegati alla partecipazione al Tavolo Consultivo.

Il Gruppo dei Consiglieri Comunali del Movimento 5 Stelle, pertanto, invita tutte le altre forze politiche presenti in Consiglio a credere nella costruzione della sopradescritta ipotesi di governabilità della nostra amata Città, manifestando sin da subito la necessità di aprire il TAVOLO CONSULTIVO entro GG.5 decorrenti dalla data odierna , dopo Vostre riflessioni e valutazioni nel merito; la Città, invero, ritiene che in un momento straordinario come quello che stiamo vivendo c’è bisogno di TUTTI, nonché di scelte al di fuori dalle logiche politiche e fuori dalla logica di maggioranza ed opposizione.

Abbiamo tutti insieme la possibilità ed anche la capacità di realizzare le condizioni necessarie al fine di contribuire alla RIPRESA DELLA CITTA’. Ad ognuno di Voi chiediamo, pertanto, di contribuire alla realizzazione di un progetto ampiamente partecipativo.

In attesa della Vostra conferma partecipativa al TAVOLO per costruire INSIEME, attraverso un PATTO, la RIPRESA della CITTA’, siamo convinti sin d’ora che sarà possibile andare avanti tutti insieme, e non ci importa quanto questo possa sembrare impossibile!

IL GRUPPO DEI CONSIGLIERI DEL MOVIMENTO 5STELLE CASTELVETRANO

RELATED ARTICLES

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

- Advertisment -

Most Popular

Recent Comments