lunedì, Agosto 15, 2022
HomeSalute & BenessereOspedale di Marsala. Pronto soccorso paralizzato, reparti smantellati: quando torneremo alla normalità?

Ospedale di Marsala. Pronto soccorso paralizzato, reparti smantellati: quando torneremo alla normalità?

Pronto soccorso paralizzato. Reparti smantellati per far posto ai pazienti Covid. Pazienti spostati in altri ospedali. È questo lo scenario dell’ospedale Paolo Borsellino di Marsala, che sta fronteggiando l’emergenza della quarta ondata di Covid 19.

Dopo due anni di pandemia, tuttavia, al pronto soccorso di Marsala ci sono sempre gli stessi problemi. Non si accettano casi non Covid, tranne quelli da codice rosso. In pratica solo nei casi di un grave incidente, di un’ischemia, oppure di un infarto, si ha la possibilità di essere accolti al pronto soccorso di Marsala ma, soltanto per stabilizzare il paziente per poi trasferirlo in altri ospedali, come a Mazara o a Trapani. Se poi chiami un’ambulanza da casa devi sperare che siano tornate dalle “gite” a Trapani o a Mazara, dove le stesse sono costrette ad andare, non solo per trasferire i pazienti non Covid, ma anche per sanificare le stesse ambulanze. Ancora oggi, non riusciamo a capire perché le ambulanze di Marsala, dove vi è il Covid-Hospital, debbano essere sanificate altrove, con la conseguenza dei ritardi che ne derivano.

Intanto, per aumentare qualche posto per i pazienti Covid, sono stati smantellati anche i reparti di Ginecologia e Pediatria, con i pazienti già trasferiti in altri ospedali.

Il Paolo Borsellino quindi, al momento e quasi interamente un ospedale Covid. Resistono solo al momento i reparti di medicina e cardiologia, anche se alcuni medici sono stati spostati nei reparti Covid. Restano poi l’ambulatorio di urologia e quello di dialisi.

Nonostante ciò, la politica comunque sta a guardare. Il sindaco Grillo riceve il presidente della Regione Musumeci, a cui strappa una promessa per il completamento del padiglione malattie infettive e nulla più. Promesse comunque che saranno tutte da vedere. Onestamente ci aspettavamo più concretezza per una città di 85mila abitanti e con una utenza ospedaliera di circa 120mila persone. Dove sono finite le proteste dei Consiglieri comunali? I cittadini marsalesi, sicuramente meriterebbero di più.

RELATED ARTICLES

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

- Advertisment -

Most Popular

Recent Comments