mercoledì, Maggio 18, 2022
HomeAmbienteDifferenziata, percentuale Record mai raggiunta a Castelvetrano 80.1%

Differenziata, percentuale Record mai raggiunta a Castelvetrano 80.1%

Alfano: “Finalmente Comune “Riciclone”

“Durante il 2021, finalmente, abbiamo centrato e superato le aspettative per quanto concerne la raccolta differenziata, oltrepassando finalmente la percentuale del 65%, che ci attesta come comune “riciclone” della Sicilia. I dati hanno subito una crescita esponenziale passando dal 61.6% del 2020 all’80.1%, e di questo dobbiamo ringraziare i cittadini che hanno compreso l’importanza della differenziata.”

Sono queste le parole del sindaco Enzo Alfano, a commento di un documento redatto dal responsabile della VI direzione, per cui tutta l’amministrazione esprime vivo compiacimento per il grande passo compiuto dalla comunità in pochi anni. 

Nel 2017, infatti Castelvetrano era il fanalino di coda della provincia, con una differenziata del 5,4%, che è arrivata al 17,9% nel 2018 durante la gestione commissariale. Nel 2019, l’amministrazione Alfano che si insedia in estate, prende nota della percentuale ancora bassa, attestata al 30,5%. 

Nel novembre del 2019, la Sager diventa parte attiva della raccolta rifiuti a Castelvetrano e inizia l’opera concreta della sensibilizzazione anche da parte dei componenti dell’amministrazione. L’assessore al ramo all’epoca, dott.ssa Irene Barresi si è spesa quotidianamente per la pulizia della città, che si trovava i marciapiedi stracolmi di sporcizia e rifiuti accumulati per mesi.  

“Bisogna che il cittadino non dimentichi da dove siamo partiti. – commenta il sindaco – La Barresi fece ripulire le strade per ripristinare le condizioni di decoro che ahinoi mancavano.”

Nel 2020, la differenziata registra un incremento notevole, ma non sufficiente ad attestare Castelvetrano come comune “Riciclone” della regione, fermandosi al 61.6%, mentre la percentuale obiettivo era 65%. 
Rilevante è stata anche l’opera di un gruppo di volontari, che collocando alcune pedane colorate negli angoli colmi di rifiuti della città, hanno sensibilizzato la cittadinanza; come fondamentale è stato l’operato della polizia municipale
“Dobbiamo continuare così.- dichiara l’attuale assessore al ramo ing.Stefano Mistretta – Non dobbiamo fermarci, anzi bisogna spronare tutti insieme quella minoranza ostinata che continua con gli abbancamenti selvaggi a Triscina e in alcune parti della città.” 

“Un altro obiettivo è quello di recuperare l’evasione della Tari e premiare i cittadini con adeguate riduzioni in bolletta. – conclude Alfano- Ma oggi, mi voglio complimentare con tutta la cittadinanza. Stiamo iniziando a risalire la china.”

RELATED ARTICLES

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

- Advertisment -

Most Popular

Recent Comments