giovedì, Agosto 11, 2022
HomeCulturaMusicaTrapani Classica, primo concerto con la pianista Marcella Crudeli

Trapani Classica, primo concerto con la pianista Marcella Crudeli

5 Marzo 2022 Recital Pianistico del Maestro Marcella Crudeli “Concerto di inaugurazione serale”, ore 18 a Palazzo d’Alì – Sala Sodano, Trapani

“Una vita per la Musica, Premio alla Carriera”. Il Presidente delle Repubblica ha conferito al Maestro Marcella Crudeli l’onorificenza di Cavaliere al Merito (1999), di Commendatore della Repubblica (2007) e la medaglia d’oro e il diploma di prima classe, riservati ai Benemeriti della scuola, della cultura e dell’arte (2003). Le sono stati inoltre attribuiti, dal Sovrano Ordine di Malta, la Croce con Corona al Merito Melitense (2014).Trapani – Circa 3.000 concerti in 80 nazioni, dall’Asia all’Europa, passando per Medio Oriente e Australia. Decenni di grande carriera e tantissimi giovani che lei stessa ha formato e ha scoperto, ragazzi che hanno iniziato cammini concertistici favolosi. Si tratta del Maestro professore Marcella Crudeli, protagonista del concerto di inaugurazione (5 marzo 2022) dell’Associazione Culturale e Musicale Trapani Classica (link Facebook) presieduta dal Maestro professore Vincenzo Marrone d’Alberti: un vero trionfo di note quello del Maestro Crudeli, che avrà inizio alle ore 18, a Palazzo d’Alì – Sala Sodano, in quel di Trapani (alla fine di questo comunicato il curriculum completo dell’artista). La concertista suonerà musiche di Mendelssohn, Schubert, Chopin.L’evento d’apertura fa parte della prima stagione musicale articolata fino a giugno: appuntamenti tra recital, masterclass, salotti culturali (link per l’articolo sull’intera stagione di Trapani Classica). Tutto è stato studiato per dare il massimo del livello musicale e culturale grazie all’incontro con realtà nazionali e internazionali.Programma del concerto – Trapani, 5 marzo 2022, Palazzo d’Alì – Sala Sodano, ore 18Il Romanticismo di Marcella CrudeliFelix Mendelssohn Sei Romanze Senza Parole• Andante espressivo – in Mi Bemolle Maggiore Op. 30 n°1• Presto Agitato – in Sol Minore Op. 53 n°3• Allegretto Tranquillo “Barcarola Veneziana” – in Fa Diesis Minore Op. 30 n°6• Presto e Molto Vivace – in Mi Maggiore Op. 38 n°3• Allegretto Grazioso “Canto di Primavera” – in La Maggiore Op. 62 n°6• Presto “La Filatrice” – in Do Maggiore Op. 67 n°4Franz Schubert Improvvisi Op.90• n°1 Allegro molto Moderato – in Do Minore• n°2 Allegro – in Mi Bemolle Maggiore• n° 3 Andante – in Sol Bemolle Maggiore• n° 4 Allegretto – in La Bemolle MaggioreFryderyk Chopin• Variazioni Brillanti Op. 12• Ballata in Fa Minore Op. 52 n°4• Andante Spianato e Grande Polacca Brillante Op.22——–Marcella Crudeli nasce in Etiopia pochi mesi prima del coinvolgimento italiano nella Seconda Guerra mondiale. Una fase critica fin dai primi anni, convulsa per gli eventi bellici, poi l’internamento e, infine, il ritorno della sua famiglia in Italia, nel 1945. Proprio in quel momento, tra i mobili conservati e recuperati per l’abitazione romana, un pianoforte cui lei bambina si è avvicinata spontaneamente – i genitori non erano musicisti, né la spinsero verso una carriera concertistica – e da quelle prime note è nato il suo mondo: “Ho iniziato a studiare in maniera molto semplice ma riuscivo bene e ho approfondito con vari professori fino a quando non approdai a Santa Cecilia. Su 70 ragazzi a concorrere fui la prima ed entrai… all’epoca era molto più dura approdare, il mondo era molto diverso rispetto a oggi”.

Curriculum VitaeMaestro, professore Marcella CrudeliNasce a Gondar, in Etiopia, due mesi prima dell’entrata in guerra dell’Italia nel Secondo conflitto mondiale. Dopo un lungo momento di alterne vicende durante il periodo bellico e l’internamento della famiglia in un campo di concentramento, un viaggio “avventuroso” come profuga per poter rientrare in Italia.La sua famiglia riesce finalmente a raggiungere Roma e lì Marcella Crudeli (pagina Facebook) inizia a studiare pianoforte all’età di 5 anni.Ha 11 anni quando nel 1951 appare nel cinegiornale LUCE eseguendo in duo con il coetaneo Bruno Aprea la Danza rituale del fuoco di Manuel De Falla.Estremamente ampia la sua formazione pianistica e concertistica che avviene in tutto il panorama europeo e con grandi della musica come Heinz Scholz, Bruno Seidlhofer, Giuseppe Piccioli, Alfred Cortot e Carlo Zecchi. Si è diplomata con il massimo dei voti, lode e menzione speciale al Conservatorio di Milano. Ha compiutoinoltre ulteriori studi al Mozarteum di Salisburgo, all’Università di Vienna. Nel 1970 si è diplomata in canto lirico al Conservatorio di Taranto.Ripercorrendo la sua splendida carriera trovano posto tremila concerti in oltre ottanta paesi tra Europa, Asia, Africa, Australia, le Americhe, sia come solista che in formazioni cameristiche, per conto di enti quali la “Piccola Scala” di Milano, “Wigmore Hall” di Londra, “Salle Gaveau” di Parigi, Teatro Real di Madrid, Accademia di Santa Cecilia di Roma, Teatro “Bellini” di Catania, Teatro “Petruzzelli” di Bari e Teatro “Colòn” di Buenos Aires, “Chapelle du Bon Pasteur” di Montréal, Filarmonica di San Pietroburgo e Filarmonica “Enescu” di Bucarest, Sinfonica di Cape Town, Festival dei Due Mondi di Spoleto e radiotelevisivi mondiali.Si è inoltre esibita insieme a famosi direttori con numerose orchestre: Accademia Santa Cecilia di Roma, RAI di Torino, “Scarlatti” di Napoli, Radio-Television Française e L’Office de Radiodiffusion Télévision Française (ORTF), Kammerorchester di Amburgo, “RIAS” di Berlino, Teatro Verdi di Trieste, Teatro Comunale di Genova, “San Carlo” di Napoli, Taipei Metropolitan Symphony Orchestra, Filarmonica di Bacau, Sinfonica di Istanbul, Sinfonica di Brisbane, Sinfonica Siciliana di Palermo, Orchestra del Maggio Fiorentino di Firenze, “Pomeriggi Musicali” di Milano, “Kol Israel” e l’Israel Philharmonic Orchestra di Tel Aviv.Già docente di pianoforte principale al Conservatorio “Alfredo Casella” dell’Aquila dal 1968 al 1973 e al Conservatorio “Santa Cecilia” di Roma dal 1988 al 2004, è stata inoltre direttore del Conservatorio Statale di Musica “Luisa D’Annunzio” di Pescara. Per vent’anni ha tenuto corsi di perfezionamento a Parigi, all’École Normale de Musique “Cortot” prima e presso la “Schola Cantorum”. Nel 1993 è stata nominata Professore Emerito al Sakuyo College a Tsuyama in Giappone.È stata direttore artistico di numerosi festival musicali (Udine, Formia, Velletri, Morcone, Vasto) ed è membro di giuria e presidente di concorsi pianistici nazionali ed internazionali.Ha fondato e presiede l’EPTA-Italy, Associazione Italiana Insegnanti di Pianoforte che è parte della European Piano Teachers Association che lei stessa ha presieduto nei periodi 1995-96 e 2003-04. È presidente e fondatrice dell’Associazione Culturale “Fryderyk Chopin” che organizza dal 1990 il Concorso Pianistico Internazionale “Roma” sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica.Molti i concerti di beneficenza, a esempio per il reparto oncologico dell’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù a Roma o per la Lega del Filo d’Oro, solo per citarne un paio.Riconoscimenti1999 – Cavaliere al Merito della Repubblica Italiana;2003 – Medaglia d’oro e diploma di prima classe riservati ai Benemeriti della scuola, della cultura e dell’arte;2007 – Commendatore dell’ordine al merito della Repubblica Italiana;2014 – Croce pro Merito Melitensi con Corona del Sovrano Ordine di Malta;2020 – Grande Ufficiale dell’ordine al merito della Repubblica Italiana;• Premio “Sagittario d’Oro” (1981)• Premio “Adelaide Ristori” (1982)• Premio “Cimento ‘Oro dell’Arte e della Cultura” (1985)• Premio “Città di Palestrina” (1988)• Premio “Europa” (1989)• Premio “Mimosa” (1991)• Premio DISMA “Una vita per lo strumento musicale”, all’Università “Bocconi” di Milano (1993)• Premio “Lions d’Oro”, “per i suoi altissimi meriti artistici ed umanitari” (1997)• Accademico dell’Università Angelico Costantiniana di Arti e Scienze di Roma (2004)• Premio “Una vita per lo strumento musicale” della DISMA all’Università “Bocconi” di Milano• Premio “Paul Harris Fellow-Tre Rubini” del Rotary International per i meriti artistici e umanitari (2012)• Premio “Cimarosa” (2012)• Premio “Francavilla” (2012)• Premio “Minerva-Anna Maria Mammoliti” (2013)• Premio Simpatia (2014)• Premio “Sorrento Classica” (2021)

RELATED ARTICLES

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

- Advertisment -

Most Popular

Recent Comments