venerdì, Luglio 19, 2024
HomeEconomiaCinema e Teatro, Virzì (Ugl):  "Settore penalizzato, nessun aiuto a sostegno"

Cinema e Teatro, Virzì (Ugl):  “Settore penalizzato, nessun aiuto a sostegno”

“Fine dell’emergenza sanitaria ma non per i cinema fino alla fine del mese di aprile resta l’obbligo della mascherina ffp2 e il super green-pass.
Disposizioni senza senso che testimoniano un particolare accanimento verso questo settore a favore delle piattaforme on demand.
Entrare in musei, biblioteche, archivi, negozi non sarà necessario esibire il super green-pass mentre per i Cinema/Teatri resterà in vigore fino a fine aprile, con il 90% di persone vaccinate in Italia paese al mondo che ha aderito maggiormente alla campagna vaccinale.
Il rischio contagio vale solo per i cinema adesso, è inspiegabile al ristorante si rischia molto di più, al cinema gli spazi non mancano gli spettatori rimangono quindi mascherati ed in silenzio durante la visione quindi rischio inesistente”
A dichiararlo è Filippo Virzì, Segretario regionale dell’Ugl creativi in Sicilia.
“Sarà dura – spiega Virzì – fare riprendere le sale dopo due anni di stop and go, aperture e chiusure repentine che hanno determinato danni quasi irreversibili all’intera filiera cinematografica con un crollo occupazionale senza precedenti, se a questo ci mettiamo pure 2 anni di streaming oggi mancano all’appello il 60-65% del pubblico pre-pandemia”.
“Gli aiuti pervenuti alle sale sono stati granelli di sabbia dispersi nel deserto –  conclude –  a rischio ci sono la chiusura di centinaia di sale,  già oltre 500 non hanno riaperto, centinaia di posti di lavoro e la fine dell’esperienza del cinema al cinema”.

Articoli Correlati

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

- Advertisment -

ULTIME NEWS