domenica, Luglio 21, 2024
HomeCronacaPalermo, Piano Integrato Urbano: Orlando firma decreto per l’elaborazione del programma di...

Palermo, Piano Integrato Urbano: Orlando firma decreto per l’elaborazione del programma di completamento

Il sindaco della Città Metropolitana di Palermo, Leoluca Orlando, tenendo fede all’impegno preso con i sindaci del territorio metropolitano, ha firmato oggi un decreto per l’elaborazione del programma di completamento del Piano Integrato Urbano.

Attraverso il documento si intende:

–       – Procedere all’elaborazione di un Programma di completamento del Piano Urbano Integrato della Città Metropolitana di Palermo denominato “Palermo+: Metropoli aperta, Città per tutti”, all’interno del quale ricomprendere le progettualità espresse da tutti i Comuni dell’area metropolitana, garantendone la piena partecipazione con un intervento ciascuno, e precisamente:

i progetti ritenuti dalla Commissione di valutazione ammissibili e coerenti con le indicazioni fornite dall’art. 21 D.L. 152/21 ma che, alla luce dell’ordine di priorità degli interventi fondato sull’indice di vulnerabilità sociale e materiale (IVSM), non sono stati inseriti nel PIU in quanto eccedenti rispetto alle risorse assegnate; i progetti ritenuti inammissibili dalla Commissione in quanto non coerenti con i criteri prescritti dall’art. 21 D.L. 152/21 e con le indicazioni fornite dal Ministero dell’Interno (FAQ) che, a seguito di un’attività di riesame svolta con il supporto dell’Ufficio Staff PNRR, verranno corretti, integrati o, in ultima istanza, sostituiti al fine di renderli coerenti con le prescrizioni normative di riferimento;

–       – Inserire il Programma di completamento del Piano Urbano Integrato della Città Metropolitana di Palermo denominato “Palermo+: Metropoli aperta, Città per tutti” all’interno del Piano Strategico Metropolitano;

–        – Proporre quale prima copertura finanziaria del suddetto Programma di completamento le risorse messe a disposizione della Città Metropolitana di Palermo a valere sul PON METRO PLUS 2021-2027, in linea con i criteri di selezione del programma che saranno esitati dall’Autorità di Gestione, nel limite delle disponibilità finanziarie previste e in sostituzione degli interventi già trasmessi da questo Ente, adoperandosi altresì, per l’eventuale parte rimanente di interventi del suddetto Programma, a trovare ulteriori idonee linee di finanziamento all’interno del PNRR e/o della nuova programmazione europea 2021-2027;

–       –  Demandare all’Ufficio Staff PNRR il riesame dei progetti ritenuti inammissibili e il supporto ai Comuni proponenti con l’intento di correggere, integrare o, in ultima istanza, sostituire i suddetti interventi, affiancandoli in un processo di condivisione di soluzioni organizzative e tecniche finalizzato a rendere le progettualità non ammesse coerenti con le indicazioni fornite dall’art.21 D.L. 152/21 e indirizzarle opportunamente su altre risorse a valere sul Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR)

Leoluca Orlando ha specificato che  “si tratta di un decreto molto importante con il quale la Città Metropolitana si pone l’obiettivo di recuperare con ulteriori fondi, anch’essi europei, progetti presentati dai Comuni e che nel Piano Integrato Urbano risultano eccedenti rispetto alle risorse assegnate. E di costruire un programma di completamento del PIU grazie alle risorse del PON METRO PLUS 2021-2027 e di altri strumenti che offrono la nuova programmazione comunitaria al fine di garantire la piena partecipazione di tutti i Comuni dell’area metropolitana. Questi interventi, infatti, rappresentano il futuro degli enti locali in una prospettiva che lega riqualificazione urbana ad impegno sociale ed è fondamentale che nessuno venga escluso“.

Articoli Correlati

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

- Advertisment -

ULTIME NEWS