martedì, Luglio 23, 2024
HomeEconomiaMarinella di Selinunte. Borgata in stato di abbandono: protestano albergatori e operatori...

Marinella di Selinunte. Borgata in stato di abbandono: protestano albergatori e operatori turistici

Con una nota stampa inviata alla nostra redazione, le Associazioni: Oikos Selinunte, Pro Loco Selinunte, Agge (Gruppo Gestori Extralberghiero) Selinunte e Assoalbergatori Selinunte, denunciano lo stato di abbandono in cui versa la Borgata Marinella di Selinunte. All’avvio della stagione estiva, di fatto già iniziata lo scorso 21 aprile (Domenica delle Palme), non ci sarebbe ancora stato alcun intervento di decoro urbano da parte dell’Amministrazione comunale di Castelvetrano.

Mancanza di segnaletica, invasione di erbacce, piazzetta lignea ancora inagibile, mancanza di strisce pedonali, sono solo alcuni dei disagi che sono costretti a subire gli operatori turistici-ricettivi di Selinunte, che chiedono un intervento tempestivo dell’Amministrazione comunale, affinché, non si vanifichi lo sforzo degli operatori per garantire lavoro e i servizi essenziali per i turisti che visitano la Borgata. A tal proposito vi proponiamo a seguire il comunicato inviatoci:

Giovanni Nastasi

L’Associazione Oikos Selinunte, la Pro Loco Selinunte, l’Agge Gruppo Gestori Extralberghiero Selinunte e l’Assoalbergatori Selinunte hanno sottoscritto un patto di unione ed intenti per Marinella di Selinunte.

In data 21 aprile si è tenuta la prima riunione dell’Unità di crisi delle superiori associazioni.
Purtroppo le problematiche, già sollevate singolarmente da tutti gli operatori economici ed Associazioni di Marinella di Selinunte ad oggi non hanno trovato soluzione.

La stagione turistica 2022 è già partita con la domenica delle Palme.
Le Associazioni lamentano l’assoluta assenza di progettazione e sensibilità verso Marinella di Selinunte che ci obbliga anche quest’anno a partire con notevole ritardo.

La Borgata versa ancora oggi in condizioni di assoluto abbandono, con la frazione invasa dalle erbacce, l’assenza di decoro urbano e segnaletica, la mancanze di strisce pedonali, la piazzetta lignea ancora inagibile, il porto ancora invaso dalle alghe, la via del Cantone ancora chiusa e le vie che conducono alle strutture alberghiere coperte dalle erbacce, prive di decoro urbano, invase dai rifiuti e segnaletica di riferimento.

Lo spettacolo che oggi viene offerto ai turisti che decidono di visitare Marinella è desolante e solo l’immane sforzo economico ed organizzativo delle attività economiche oggi associate offre un minimo di decoro alla cittadinanza.

Non potendo demandare al volontariato e/o alla beneficenza delle imprese, tutte le Associazioni di cui in premessa, trattandosi di servizi minimi essenziali di esclusiva competenza dell’Amministrazione del comune di Castelvetrano già coperti dal punto di vista finanziario e/o i cui costi sono minimi pretendono che tali servizi siano garantiti ed in tempi brevissimi.

Purtroppo la stagione del “stiamo lavorando e/o vedremo” è finita.
Le Associazioni di cui sopra, rappresentative della quasi totalità degli operatori economici di Marinella di Selinunte si aspettano dall’Amministrazione Comunale di Castelvetrano riscontri urgenti e concreti e che provveda con celerità, prontezza e senza ulteriori ritardi a procedere in questa prima fase alla scerbatura dell’intera Borgata di Marinella di Selinunte partendo dalle zone turistiche; alla realizzazione della segnaletica orizzontale e verticale; alla sistemazione ed aggiornamento della cartellonistica;all’ installazione di contenitori per i rifiuti e la sostituzione e/o riparazione degli arredi urbani, al ripristino delle strisce pedonali etc.

Comunicano le Associazioni che ove non arrivassero atti di intervento concreti avvieranno lo stato di agitazione ed intraprenderemo le necessarie iniziative in tutte le opportune sedi istituzionali. Significando che, ove l’Amministrazione si rendesse inadempiente non garantendo i suddetti servizi minimi essenziali, saremo costretti nostro malgrado a tutelare gli interessi dei nostri associati anche in sede giudiziaria, considerando che i danni provocati dai disservizi impediscono, ad oggi, la normale conduzione delle attività lavorative a Marinella di Selinunte.

A tal fine anche per evitare eventuali e futuri contenziosi le suddette Associazioni si attendono che l’Amministrazione Comunale elimini tutte le criticità su elencate che stanno danneggiando le attività economiche già stremate dalla pandemia in una Borgata ad oggi abbandonata ed impresentabile.
I Presidenti

Articoli Correlati

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

- Advertisment -

ULTIME NEWS