domenica, Giugno 26, 2022
HomeNewsCon la Creatività si mangia: Flowerista porta in tour in Italia le...

Con la Creatività si mangia: Flowerista porta in tour in Italia le migliori storie di innovazione delle industrie creative

Rivoluzioni di bio design, moda sostenibile, eco cosmesi, home decor, arte tessile, scultura, artigianato e molto altro raccontate da donne e uomini di ogni età provenienti da tutta Italia: al via dal 7 maggio a Milano il tour “Con la creatività si mangia”.

30 storie di creativi italiani selezionate, nel libro Creatività Gentile Vol. 1, che stanno trasformando un intero settore nel pieno rispetto dell’ambiente, delle comunità e della forza lavoro.

Ispirare le giovani generazioni per favorire il rilancio delle industrie creative dal basso: Con la creatività si mangia è il tour in partenza il 7 maggio a Milano organizzato da Flowerista Società Benefit, ecosistema di servizi digitali per l’innovazione delle creative industries ideato da Sara Malaguti, imprenditrice digitale ed ex borsista classe 1984, che porterà in tutta Italia le testimonianze delle 30 storie italiane selezionate in Creatività Gentile VOL. 1 che stanno rivoluzionando il loro settore in chiave ESG (environmental, social and corporate governance).

Prima della pandemia per noi era una consuetudine incontrare la nostra community dal vivo, durante occasioni di networking e di ispirazione reciproca. Poi, per ovvi motivi, non è stato più possibile farlo. Ora che possiamo tornare in presenza, abbiamo deciso di impegnarci in un vero e proprio tour di impatto nazionale, che ci auguriamo possa essere propulsore di idee innovative, fiducia nel futuro e coraggio.” – dichiara Sara Malaguti, founder di Flowerista Società Benefit.

Le tappe del tour

Creatività Gentile VOL. 1, manuale in uscita il 7 maggio, raccoglie, infatti, 30 storie di creativi italiani che, con il loro business innovativo, stanno trasformando un intero settore nel pieno rispetto dell’ambiente, delle comunità e della forza lavoro. La pubblicazione verrà presentata per la prima volta a Milano con un evento su invito il 7 maggio a Lascia La Scia.

Il tour proseguirà il 14 maggio a Bologna presso Le Serre dei Giardini Margherita, appuntamento gratuito aperto al pubblico in partnership con il Design Market Capsula 2022 che si terrà proprio in quel weekend.

A seguire la terza tappa che si svolgerà il 15 giugno a Firenze presso C4 – Centro di Contaminazione Creativa e Culturale. A luglio sarà la volta di Padova che chiuderà il primo ciclo di eventi che riaprirà a partire dall’autunno 2022. Ogni momento, alla presenza di Sara Malaguti, è stato concepito in maniera tale da poter dar voce ai creativi del territorio in cui è ambientato.

Ogni evento è organizzato in collaborazione con la realtà ospitante, che in linea generale condivide con Flowerista i valori di promozione culturale e attenzione verso la rigenerazione urbana del territorio. Il cuore dell’incontro è rappresentato da un talk in cui diversi brand creativi si raccontano e dialogano tra loro in merito alle difficoltà incontrate e ai progetti per il futuro.” – spiega Sara Malaguti.

Chi sono i creativi?

L’innovazione delle industrie creative parte da chi sceglie di investire le proprie risorse sulla realizzazione di un progetto imprenditoriale nuovo: nella maggior parte dei casi, infatti, non esiste un mercato di riferimento online, esistono solo strumenti utili a dare origine a un’innovazione disruptiva come, ad esempio, il digitale. Abbattuti i tabù legati alla paura di lanciare e finanziare nuovi mercati online da un lato e di creare un rapporto di fiducia con il digitale dall’altro, infatti, il 70% tra coloro che non possiedono ancora una partita iva afferma di voler avviare una propria attività a breve, dopo un percorso di consulenza formativa e strategica[1].

Creatività Gentile racchiude le storie di chi ha investito nel proprio sogno nel segno del rispetto per l’ambiente, la società e la forza lavoro. Bio design, moda sostenibile, eco cosmesi, home decor, arte tessile, scultura, artigianato e molto altro raccontati da donne e uomini di ogni età provenienti da ogni parte d’Italia: Jasmin Castagnaro narra Miyuca, business trentino che produce lampade con un materiale ottenuto da foglie cadute a terra; Maria Martino La mia casa nel vento, progetto calabrese che produce profumi nato dal desiderio di intrecciare storie, ricordi olfattivi e territorialità; Eleonora Lippi, l’umbra Ta Petitite, prodotti per l’infanzia e la maternità in tessuti naturali e certificati GOTS, la più alta certificazione tessile; Eleonora Cruciani Le piume del colibrì, moda inclusiva laziale che disegna abbigliamento abbattendo i pre-concettilegatialle taglie; Giulia Bichelli Yolee, e-commerce veneto che distribuisce prodotti Plastic Free e Zero Waste ai più grandi shop eco-friendly italiani; Stefano Figus Konobooks, brand di cartoleria che utilizza carta prodotta dagli scarti industriali del Kiwi.


I 30 brand selezionati rappresentano delle eccellenze sostenibili e veramente innovative del nostro Paese: sono delle piccole grandi storie nascoste che noi vogliamo portare all’attenzione di un pubblico il più vasto possibile. Per loro, parlare di economia circolare o di materiali innovativi provenienti dalla natura, non è un obiettivo lontano nel tempo, scritto nelle pagine di un piano industriale. È il loro modello di business. E il dato che ci ha colpito di più è la giovane età della stragrande maggioranza dei founders: un’età media intorno ai 30 anni, con una presenza al 75% di donne e un 24% che ha avviato la propria attività con grande coraggio in piena pandemia, a partire dal 2020. Non possiamo che augurarci che sia questo il futuro.” – conclude Sara Malaguti.

Il volume è stato finanziato con una campagna di crowdfunding andata in overfunding con il raggiungimento del 112% dell’obiettivo minimo e una raccolta totale di 6.730 euro sostenuta da 160 donors. Tra gli altri, il progetto è stato supportato da Gaia Segattini, founder di Knotwear, Francesca Giovannini, founder di The BlueBird Shop, Roberta Ligossi e Costanza Tomba, founder di Ta-Daan.

A proposito di Flowerista

Flowerista è la community di consulenza digitale nata nel 2017 dall’idea di Sara Malaguti, imprenditrice digitale ed ex borsista classe 1984. Flowerista  Società Benefit è un ecosistema di servizi digitali che ad oggi conta un team di 8 persone specializzato in formazione, networking, visibilità, crowdfunding e internazionalizzazione. Ispirata dal principio di intelligenza diffusa, con il Digitale Gentile accompagna freelance, startup e PMI in un percorso di crescita e di consapevolezza di sé, verso la realizzazione del proprio sogno imprenditoriale.


RELATED ARTICLES

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

- Advertisment -

Most Popular

Recent Comments