martedì, Giugno 28, 2022
HomeEconomiaLavoroVertenza Ita, sindacati: “è calato un silenzio inquietante”

Vertenza Ita, sindacati: “è calato un silenzio inquietante”

Lunedì sospeso il  presidio al Politeama per la partecipazione dei lavoratori alle commemorazioni per la strage di Capaci

“Ad un mese esatto dalla sospensione del tavolo ministeriale sulla vertenza del call center Ita Airways, con i licenziamenti di Covisian e Almaviva ancora aperti per i 543 lavoratori impiegati sulla commessa Ex Alitalia – continua a regnare un silenzio inquietante e sconcertante da parte dei ministeri coinvolti nella vicenda”.

A dichiararlo sono le segreterie territoriali Slc Cgil, Fistel Cisl, Uilcom Uil, Ugl Tlc, che aggingono: “Fra poco più di 30 giorni potrebbero scattare i licenziamenti in Covisian e poi a ruota quelli di Almaviva. Il mancato accordo commerciale fra Ita e Covisian, il mancato rispetto delle regole e di una norma dello Stato, a causa di dinamiche di mercato malate e di logiche al ribasso, sta per essere scaricato sulla pelle di 543 famiglie fra Palermo e Rende.”

“I lavoratori di Almaviva e Covisian – dichiarano le segreterie territoriali di categoria – in rispetto per le commemorazioni del 30° anniversario della Strage di Capaci, sospenderanno il presidio di protesta a Piazza Politeama per partecipare alle manifestazioni in memoria dei giudici Falcone e Morvillo e della scorta, in nome della legalità. La protesta dei lavoratori riprenderà la prossima settimana anche con nuove iniziative di lotta”. 

RELATED ARTICLES
- Advertisment -

Most Popular

Recent Comments