giovedì, Agosto 11, 2022
HomeIstituzioniConsiglio Comunale Marsala: modifiche al regolamento TARI, riduzione della tassa rifiuti

Consiglio Comunale Marsala: modifiche al regolamento TARI, riduzione della tassa rifiuti

APPROVATE MODIFICHE AL REGOLAMENTO TARI.

Alla presenza di 14 consiglieri, la seduta dell’Assemblea Civica di Marsala si è aperta con alcuni interventi commemorati legati alla ricorrenza del Trentennale della strage di Capaci. A cominciare da quello del presidente Enzo Sturiano cui hanno fatto seguito le parole dei consiglieri P. Ferrantelli, R. Passalacqua e P. Cavasino. Sull’argomento in discussione, l’assessore M. Milazzo – a nome dell’Amministrazione Grillo – ha manifestato condivisione per le parole espresse in Aula. Poi il momento di raccoglimento in ricordo delle vittime dell’attentato mafioso del 23 Maggio 1992: i giudici Giovanni Falcone e Francesca Morvillo, gli agenti Vito Schifani, Rocco Dicillo e Antonio Montinaro.

Nel porre in trattazione il punto 5, riguardante “Modifiche al Regolamento per la disciplina della tassa sui rifiuti”, il presidente Sturiano ha dato la parola all’assessore all’Ambiente Michele Milazzo con delega all’Ambiente. L’amministratore ha reso noto all’Aula che la Giunta Grillo ha approvato il PEF, in cui molti servizi riguardanti la pulizia della città sono ora contrassegnati come ordinari, perchè inclusi nel contratto di gestione. Inoltre, per quanto riguarda il verde pubblico, anch’esso – tranne le potature – sarà affidato a Formula Ambiente. Premesso ciò, l’assessore Milazzo ha poi comunicato che a fronte di un aumento dei costi di gestione pari a circa 700 mila euro, la TARI non aumenterà, anzi sarà ridotta. Un risultato che, ha concluso Milazzo, va aggiunto alla percentuale del 75% di raccolta differenziata che si intesta la città di Marsala, con positive ricadute anche sul fronte di una più oculata programmazione. Sull’aspetto contabile ha preso la parola l’assessore al Bilancio Giuseppe D’Alessandro. Nel sottolineare l’ottimo lavoro svolto dall’ufficio tributi nel recupero del pregresso (consentendo centinaia di nuove iscrizioni a ruolo), ha poi accennato per sommi capi come si applicherà la riduzione che sarà maggiore per le famiglie numerose e per le attività commerciali, grazie anche ai ristori covid previsti dal Governo Nazionale. Infine ha aggiunto che sull’approvazione del Pef e sulle nuove tariffe con le riduzioni, la competenza passa ora al Consiglio comunale che dovrà deliberare entro il prossimo 31 Maggio al fine di renderle applicabili già dall’anno in corso.

Sul punto sono poi intervenuti G. Di Pietra (si complimenta con la Giunta per il lavoro svolto, chiede che le Commissioni siano messe nelle condizioni di rispettare la scadenze di Bilancio del 31 Maggio); F. Coppola (una bella notizia la riduzione Tari, ritorna sull’argomento degli assistenti igienico-personali già trattato nella scorsa seduta); N. Fici (apprezza il lavoro svolto dall’assessore Milazzo, evidenzia la validità del tanto criticato piano dei rifiuti 2018, chiede chiarimenti sull’applicazione della tariffazione puntuale).

Nel riprendere la discussione sulle modifiche al “Regolamento Tari”, il presidente Sturiano ha dato la parola al consigliere P. Ferrantelli che ha illustrato l’atto (si prevedono agevolazioni e riduzioni per situazioni particolari riguardanti alcune categorie sociali e lavorative). Poi è intervenuto il dirigente Filippo Angileri per approfondire taluni aspetti tecnici della proposta e gli adeguamenti previsti dalla normativa in materia. Sono seguiti gli interventi dei consiglieri P. Giacalone e G. Di Pietra che hanno reso noti i pareri favorevoli all’atto espressi dalle rispettive Commissioni di merito. Posta ai voti la proposta, l’Aula l’ha approvata all’unanimità.

Il presidente ha quindi messo in discussione il punto 6 “Aree e fabbricati per residenze e attività produttive”. Dopo la relazione dell’assessore Giacomo Tumbarello, sono intervenuti E. Martinico (presidente Commissione Attività produttive) e P. Ferrantelli (Commissione Bilancio), quindi il voto unanime dell’Aula. Questa, ha infine approvato tre delibere riguardanti altrettanti “riconoscimenti di debito fuori bilancio”. Dopo la comunicazione della consigliera R. Genna (più cura al Palazzo VII Aprile che necessità di alcuni interventi, necessari l’Istituzionale che rappresenta) e quella del consigliere M. Rodriquez (canile senza mangime, ricevuto grazie ad una raccolta fondi privati) cui ha risposto l’assessore Tumbarello (raccoglie la comunicazione e verificherà, anche se non di sua competenza), il presidente Sturiano ha chiuso i lavori aggiornandoli a Giovedì 26 Maggio, alle ore 17.

RELATED ARTICLES
- Advertisment -

Most Popular

Recent Comments