sabato, Luglio 2, 2022
HomePoliticaAndrea Aiello: "Palermo ha scelto competenza e spessore morale di Lagalla"

Andrea Aiello: “Palermo ha scelto competenza e spessore morale di Lagalla”

Il coordinatore cittadino dell’Udc a Palermo, Andrea Aiello, traccia un bilancio consuntivo al termine delle  amministrative del 12 giugno scorso che hanno visto l’elezione del candidato dello schieramento centrista e della coalizione di centrodestra, Roberto Lagalla, a sindaco del capoluogo siciliano.

L’elezione del candidato indicato ed espresso dal nostro partito, Roberto Lagalla, premia competenza, statura politica e spessore manageriale di un uomo ed un profilo istituzionale di assoluto livello. I  palermitani hanno riconosciuto a Lagalla un patrimonio di doti morali e professionali che lo rende il sindaco ideale per rilanciare la nostra splendida città. Gli attacchi vili e strumentali perpetrati dal centrosinistra nei suoi confronti in sede di campagna elettorale si sono rivelati un boomerang, specie per chi ha pensato solo a denigrare un uomo eticamente integerrimo anziché formulare proposte concrete per risolvere le numerose problematiche che avversano il territorio. L’Udc in Sicilia ed a Palermo in particolare ha iniziato un nuovo percorso da oltre un anno, raccogliendo consensi e adesioni trasversali in ogni ambito della società civile. Come lista abbiamo raggiunto circa il quattro percento delle preferenze, superando i settemila voti e gettando basi concrete per il futuro in chiave elezioni regionali. Ovviamente, l’auspicio era quello di superare la soglia di sbarramento, ma è un risultato che va contestualizzato in relazione alla scarsa affluenza alle urne e al nuovo volto che abbiamo scelto di dare al partito.  Siamo fieri della qualità morale e professionale dei candidati che hanno composto la nostra lista. La Palermo pulita, che lavora, produce e si impegna quotidianamente per migliorare la qualità della vita dei propri concittadini. Studenti, imprenditori, giuristi, medici, liberi professionisti, impiegati, attivisti innamorati della propria terra e tantissimi giovani  dal grande fervore ideologico. Una scelta lungimirante, non un rischio ma un investimento sul potenziale e l’animo di ragazzi che saranno il futuro della nostra Palermo. Sono orgoglioso della squadra che stiamo costruendo, persone che si identificano nei principi moderati, liberali e democratici dell’Udc di nuova generazione. Guardiamo alle prossime elezioni regionali con grandissima fiducia, certi che impegno, trasparenza e passione costituiranno presto fattori premianti per il partito e l’intera collettività”

RELATED ARTICLES
- Advertisment -

Most Popular

Recent Comments