martedì, Agosto 16, 2022
HomeCulturaA Belpasso la Divina Commedia di Don Procopio Ballaccheri"

A Belpasso la Divina Commedia di Don Procopio Ballaccheri”

La Divina Commedia di don Procopio Ballaccheri di Nino Martoglio sarà al centro dell’evento in programma giovedì 30 giugno a Belpasso all’interno della suggestiva cornice del Cortile “Russo Giusti”.

Il sindaco della città, Daniele Motta e il suo vice con delega alla Cultura, Tony Di Mauro, saranno presenti all’attesto evento letterario coordinato dal Comune di Belpasso.

Tra i protagonisti dell’appuntamento, l’editore Giuseppe Maimone; Francesca Ferro, attrice conclamata che leggerà alcuni brani dell’opera; e i curatori della pubblicazione, i prof. Enzo Zappulla e Sarah Zappulla Muscarà, noti per gli studi critici sui più importanti autori tra Otto e Novecento.

Ed è proprio grazie al loro lavoro critico che si restituisce al mondo questa eccellente parodia martogliana della Divina Commedia. 

Apparsa a puntate sul “D’Artagnan”, l’opera è la gustosa parodia dell’Inferno dantesco (Canti I -XXI) e, ancor più, di Catania e dei catanesi, in un dialetto sempre in fermento, aperto, mobile, creativo, tra doppi sensi, calembour, funambolismi. Una “Commedia a rovescio”, quella di don Procopio, soltanto in apparenza innocua, in realtà una denuncia, talora fortemente graffiante, della prosopopea di tanti letterati, o aspiranti tali, della corruzione politica, amministrativa, ecclesiastica, sociale, della Catania a cavallo tra la fine dell’Ottocento e i primi del Novecento (che gli procurò non pochi duelli), di singolare attualità, e insieme una briosa opera d’invenzione.

“Siamo orgogliosi – ha detto il sindaco Motta – che gli eventi della nostra estate Belpassese parlino anche di cultura, teatro, letteratura. Belpasso è il paese natale di Martoglio e siamo lieti, oltre che felicemente ‘obbligati’ nel mantenere la sua memoria valorizzandone ogni sfumatura artistica”.

“Ospiteremo questo evento – ha detto il vice sindaco Di Mauro – in una cornice appena restituita alla città dopo alcuni lavori di ripristino ed efficentamento. Il Cortile ‘R.Giusti’ torna, così, ad essere punto di riferimento e centro nevralgico della cultura Belpassese”.

Al termine dell’evento ci sarà un particolare brindisi con i vini dell’Azienda Al-Cantàra di Pucci Giuffrida, noti per le loro etichette dedicate al grande Nino Martoglio. 

RELATED ARTICLES
- Advertisment -

Most Popular

Recent Comments