giovedì, Agosto 11, 2022
HomeCulturaCultura. Raizes Teatro da Palermo all’Action Week di Strasburgo per il Consiglio...

Cultura. Raizes Teatro da Palermo all’Action Week di Strasburgo per il Consiglio d’Europa

Francesco Campolo rappresenterà Raizes Teatro all’Action Week organizzata per celebrare i 50 anni del settore Youth: andrà in scena con “Ave Maria”. L’Action Week, evento simbolo della Campagna Democracy Here, Democracy Now, si svolgerà da oggi, 27 giugno, al 2 luglio a Strasburgo.

L’evento, organizzato con il patrocinio della Presidenza irlandese del Comitato dei Ministri del Consiglio D’Europa, riunirà centinaia di professionisti da tutta la zona euromediterranea e da tutti i Paesi membri del Consiglio d’Europa, organismo internazionale deputato alla tutela e diffusione dei diritti civili.

L’Action Week è un evento dedicato alle modalità più originali e innovative di diffusione, tutela e insegnamento dei diritti civili con particolare attenzione per i principi democratici e l’integrazione multicultrale, materie in cui Raizes Teatro è leader in Europa e nel mondo.

A rappresentare la compagnia palermitana è Francesco Campolo, 26 anni, cittadino usticese che si è formato in performingarts al centro internazionale Anfibia di Bologna.

Campolo presenterà “Ave Maria”, performance ispirata ai fatti avvenuti a Castelbuono nel corso del 2021, quando si scoprì che un gruppo di persone con disabilità venivano sottoposti a trattamenti degradanti e disumani da parte dei tenutari di un centro di accoglienza e assistenza. “Ave Maria” è già andata in scena alla Venice School for Human RightsDefenders al Global Campus of Human Rights di Venezia lo scorso 18 giugno.

Il giovane performer avrà a Strasburgo la possibilità di confrontarsi con professionisti del settore, di varia provenienza e specialità, e di sottoporre alla loro attenzione l’approccio scelto da Raizes, che, nel corso degli ultimi anni, ha avviato un processo di integrazione, consentendo a diversi giovani che risiedono a Palermo di presentare performance in diverse città europee, sviluppando creativamente temi legati alla tutela dei diritti e alla fratellanza e alla cooperazione.

“La Action Week, oltre che ragione di orgoglio personale, è una grande occasione di incontro e di confronto in una sede internazionale e multiculturale, crocevia di un mondo che non può più ignorare la dimensione internazionale nelle arti e nella formazione – dice Campolo -. Sarà inoltre un ulteriore passo verso lo sviluppo della nostra modalità di lavoro, che ci condurrà presto alla costituzione di un Centro per le Arti e i Diritti Umani e al nostro prossimo progetto, ‘Radici nel Mediterraneo’, un grande laboratorio di ricerca in tutta l’area mediterranea, europea, mediorientale e nordafricana.”

Raizes, dunque, ha colto al volo, anche in questo caso, l’occasione di essere parte di un mondo globale per la tutela e la promozione dei diritti, connettendo una realtà locale come Palermo alle Istituzioni superiori, confermandosi leader europeo nella produzione artistica e nella diffusione dei diritti civili e fondamentali.

“Proseguiamo il nostro lavoro di costruzione di nuove modalità educative e di creazione artistiche – dice Alessandro Ienzi, fondatore di Raizes – e diamo il nostro contributo alla formazione di una nuova generazione globale che faccia sempre meno riferimento alle divisioni e ai confini e si apra alla formazione di una civiltà globale, che abbia sempre di più la forma dell’intera umanità, attraverso il teatro e l’arte.”

RELATED ARTICLES
- Advertisment -

Most Popular

Recent Comments