martedì, Agosto 16, 2022
HomeSportDal VolleyRò la promettente “azzurrina” Giulia Orlandi completa il palleggio

Dal VolleyRò la promettente “azzurrina” Giulia Orlandi completa il palleggio

È Giulia Orlandi il terzo elemento della nuova Sigel targata Bracci dopo D’Este e Ghibaudo, già
colpi ufficializzati. Orlandi, palleggiatrice romana provenienza VolleyRò CdPazzi (B1),
affiancherà per la stagione sportiva di serie A2 2022/2023 nel ruolo Chiara Ghibaudo di un
anno più grande. Classe 2004, alta 185 cm, Giulia ha praticamente legato fin qui il suo
curriculum giovanile al VolleyRò CdPazzi. Un percorso con questa squadra nel segno degli
innumerevoli successi giovanili che ha portato Giulia a fare incetta di premi individuali e a
indossare in passato con risultati soddisfacenti la maglia della Nazionale Under 14 e Under 16
(nel 2019 con l’Italia Argento agli Europei di categoria). Da qualche tempo è nel giro della
selezione italiana U-19. Bene hanno fatto coach Bracci e il ds Buscaino che stravedono per il
suo gioco ad inserirla nel nuovo organico. Sarà un anno di cambiamenti estremi per Giulia.
Perchè oltre al nuovo team e al trasferimento in una nuova città, Giulia a Marsala per mezzo
della sua famiglia ha provveduto ad iscriversi al nuovo anno scolastico per affrontare la quinta
classe delle Superiori, in quanto prossima a diventare una studentessa del Liceo Scientifico
“Pietro Ruggieri”.

La giovane alzatrice di Roma ci ha tenuto ad esternare la sua soddisfazione per essere
approdata in azzurro, non disdegnando di salutare tutti i suoi nuovi tifosi:
“Sono molto contenta di avere avuto la richiesta della Sigel Marsala e dalla categoria
superiore. Di questo ringrazio il mio procuratore e la dirigenza della Sigel, in quanto non
appena si è presentata questa possibilità hanno fatto tutto quello che c’era da fare per una
chiusura a lieto fine. Fin dal momento della proposta mi sono sentita fortemente voluta dal
mio nuovo club e ho percepito una grande fiducia nelle mie capacità sia da parte della Società
che di coach Bracci, per il quale la sua presenza a guida della squadra mi onora ed è stato lui
ad avanzare la richiesta per avermi. Per questo affermo che la mia scelta è stata facile. Non
vedo l’ora di cominciare con la Sigel. Vorrei, infine, rivolgere un caloroso saluto al gruppo del
tifo “Gli Irriducibili” che presto conoscerò e che non vedo l’ora di sentire sostenere nei nostri
match interni. Con loro e con tutte le persone che lavorano all’interno della Sigel Marsala ci
conosceremo presto”.

Qualche info in più inerente a dove sia iniziato tutto ce la siamo fatta dire da Lei stessa. E
via al suo interessantissimo racconto:
“Da bambina ho iniziato a giocare a pallavolo in una palestra vicino casa, la Società si chiama
ASD Punto e Virgola di Roma – svela Giulia -. Dall’età di 12 anni il trasferimento al VolleyRò
CdPazzi. È stato importante per essere arrivata dove sono il mio primo allenatore (Matteo
Pilieci, ndc) che è stato pure quello che mi ha scoperta. Appena arrivata in questa grande
scuola di volley che rappresenta oggi una tra le eccellenze italiane a livello giovanile il mio
sogno era di vincere tanto e nel corso di questa militanza questo sogno l’ho realizzato. Con i
tecnici Alessandro Giovannetti e Riccardo Rocco al VolleyRò CdPazzi ci siamo tolti tante
soddisfazioni: ho vinto due scudetti di categoria U14 e U16 e sono fresca campionessa
regionale U18. A luglio dell’anno scorso con il VolleyRò nelle finali di Agropoli io e le mie ex
compagne siamo diventate vice-campionesse nazionali. Tra gli ultimi traguardi con il Volleyrò
il titolo di campionessa regionale U18 lo scorso mese di maggio e vicecampionessa nazionale
U18″.
Insomma, le idee chiarissime su dove vuole spingersi con la Sigel ce le ha già prima ancora di
prendere parte al torneo. A prestissimo Giulia. Buona estate con il sogno dell’esordio in serie
A2 che monta nella testa.

RELATED ARTICLES
- Advertisment -

Most Popular

Recent Comments